Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 11-05-2017 17:09
in Attualità | Visto 2.844 volte
 

Pengo anch'io

Parco Commerciale “Area Pengo”: i Consigli di Quartiere San Bassiano e Quartiere Firenze intervengono congiuntamente per esprimere “importanti preoccupazioni” sull'impatto viabilistico del progetto e lanciano quattro proposte per migliorarlo

Pengo anch'io

La viabilità in ingresso come pensata da progetto attorno all'area in esame

Una serie di osservazioni e quattro proposte per ridurre l'impatto del futuro Parco Commerciale “Area Pengo” a Bassano sul sistema viabilistico della zona, già in forte sofferenza. È il contenuto di un comunicato congiunto trasmesso alle redazioni dai Consigli di Quartiere San Bassiano e Quartiere Firenze, presieduti rispettivamente da Enzo Alberton e da Beatrice Segafredo.
Nella nota i due Quartieri esprimono la loro “importante preoccupazione circa le ricadute viabilistiche di una zona altamente trafficata e già satura di esercizi commerciali quale è via Capitelvecchio”, oltre ad imputare all'Amministrazione comunale - tra le altre cose - “l'assoluto ritardo nella comunicazione” riguardo al progetto di riqualificazione urbanistica, pervenuta ai due Consigli di Quartiere soltanto otto giorni prima del consiglio comunale che approvato il relativo accordo pubblico/privato.
Da qui le proposte viabilistiche redatte congiuntamente, allo scopo di evitare il sovraccarico di via Carpellina e di adeguare la rete stradale ad una maggiore possibilità di scorrimento veicolare.
Riportiamo di seguito il comunicato dei due Consigli di Quartiere:

COMUNICATO STAMPA
dei Consigli di Quartiere San Bassiano e Quartiere Firenze circa area prossima realizzazione Parco Commerciale via Capitelvecchio

A fronte della prossima realizzazione del nuovo Parco Commerciale proprietà Pengo, i quartieri bassanesi riuniti in Intercomitato in data 5 maggio 2017 esprimono la loro importante preoccupazione circa le ricadute viabilistiche di una zona altamente trafficata e già satura di esercizi commerciali quale è via Capitelvecchio, che già oggi si dimostra francamente insufficiente e inadeguata dal punto di vista infrastrutturale.
Oltre alle perplessità sulle conseguenze per il Centro Storico e la sua vitalità, i quartieri più interessati dal progetto – Q.re S. Bassiano e Q.re Firenze - hanno fatto presente al Sig Sindaco
l’assoluto ritardo della comunicazione ai quartieri, organi consultivi privilegiati per il Comune (gli allegati del progetto di riqualificazione dell’area di Via Capitelvecchio sono pervenuti in data 20/04/2017 dopo un’assemblea pubblica del 12/04/2017). Una prima approvazione in Consiglio Comunale è già avvenuta in data 28/04 us.

la mancanza di uno studio di impatto sulla viabilità ad opera del Comune, alternativo a quello del privato

il sovraccarico di via Carpellina, utilizzata per realizzare una vera e propria circonvallazione attorno al nuovo Parco Commerciale: il progetto evidenzia 4 sbocchi veicolari su Via Carpellina 4 e non solo a servizio dell’area carico/scarico merci con notevole aumento del flusso veicolare e conseguente impatto negativo sull’intersezione “STOP” tra Via Passarin e Via Carpellina.

Il necessario adeguamento della rete stradale con soluzioni viabilistiche ad hoc che dovrebbero risolvere alcuni snodi fondamentali dell’intera area (a partire dalla rotonda mancante all’intersezione con via Cà Baroncello, sino a quella che dovrebbe sostituire il semaforo su via Capitelvecchio-via dei Lotti).

Al contrario di quanto affermato in precedenza dall’Amministrazione Comunale il nuovo complesso commerciale di Via Capitelvecchio non potrà non comportare un aggravamento della situazione viabilistica.

Tutto ciò premesso,
si comunica che i suddetti due consigli di Quartiere si sono adoperati per lo studio di possibili soluzioni, nell’interesse dell’intera città, formulando le seguenti proposte all’amministrazione comunale.

PROPOSTE:

1) Realizzazione di una corsia interna d’immissione-uscita per tutte le attività commerciali parallela a Via Capitelvecchio in direzione Sud da realizzarsi con accesso all’altezza del parcheggio di Bassano Banca e con uscita all’altezza del parcheggio di Pittarello. Di conseguenza necessaria chiusura degli accessi posteriori del Centro Commerciale alle auto in Via Carpellina. Parallelamente sarà da realizzare una ciclopedonale a doppio senso di marcia dalla rotonda di Via Capitelvecchio fino a Via dei Lotti.

2) Lasciare a doppio senso Via Carpellina, realizzando la pista ciclopedonale in opzione campagna e il mancante tratto che congiunge Via dei Lotti e Via Mantiero (a Nord della rotonda di fronte l’Ospedale), come da piano di realizzazione delle piste ciclopedonali.

3) Eliminare lo stop su Via Carpellina/Passarin creando una corsia con obbligo di svolta a destra riservata alle auto provenienti da Via Carpellina parallela a Via Passarin fino alla rotonda di Via Capitelvecchio, con netto guadagno in sicurezza.

4) Proponiamo la realizzazione di una rotonda in sostituzione del semaforo esistente tra Via Capitelvecchio e Via dei Lotti, in modo da agevolare lo scorrimento veicolare eliminando le corsie di accumulo esistenti. Con questa rotonda Via dei Lotti resterebbe a doppio senso.

Ribadiamo che tali opere, a interesse dell’intera Città, debbano trovare copertura economica all’interno della quota del “tornaconto privato”.

I Consigli di Quartiere
San Bassiano e Firenze