Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 27-02-2020 10:40
in Cronaca | Visto 2.549 volte

Aggressione al cinese, denunciato il responsabile

Individuato dai Carabinieri l'uomo che ha spaccato una bottiglia in testa al cinese nel bar del distributore di Cassola. Ma era stata la titolare del bar a intimare al cinese di uscire perché “infetto”

Aggressione al cinese, denunciato il responsabile
Si sono velocemente concluse le indagini dei Carabinieri sull'increscioso episodio di lunedì sera accaduto al “Costantin Cafè” annesso al distributore Costantin di via Valsugana, lungo la Statale 47 a Cassola, dove un avventore ha spaccato una bottiglia in testa a un giovane cinese, perché ritenuto “infetto”. Ma l'assurda accusa al 26enne di origine asiatica, generata dalla psicosi per il Coronavirus, non era stata lanciata dal cliente che è passato alle vie di fatto, bensì dalla titolare del pubblico esercizio.
Sono i contorni definitivi del fatto di cronaca, emersi dai riscontri degli investigatori dell'Arma. Il malcapitato 26enne dagli occhi a mandorla, residente a Bassano del Grappa, è entrato nel bar e invece di essere accolto come normalmente accade ad un cliente, è stato invitato ad uscire dalla proprietaria dell’esercizio pubblico, perché “infetto”. Il cinese ha smentito tale affermazione e ha ribadito invece che lui stava bene.
A quel punto, un avventore del bar, con il quale non aveva assolutamente interloquito e che non conosceva, ha impugnato una bottiglia di birra e gliel'ha rotta sul capo.
Poi l'aggressore veniva fatto uscire da altre due persone che lo accompagnavano e i tre si sono allontanati velocemente. La vittima ha chiamato quindi il 112 e alla pattuglia sopraggiunta poco dopo ha raccontato i fatti. I Carabinieri della Stazione di Romano d’Ezzelino, intervenuti, hanno iniziato subito le indagini. Sono state ascoltate le persone presenti, fra cui la titolare del bar. Inoltre sono stati acquisiti alcuni filmati di videosorveglianza della zona, risultati poi utili al prosieguo delle indagini.
Il massimo impulso dato all’attività investigativa ha consentito l’individuazione del responsabile del gesto violento in M. V., italiano 22enne, già noto alle forze dell’ordine, nonostante la giovane età. L'autore dell'aggressione stato denunciato per lesioni personali. Il cittadino cinese è stato accompagnato presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Bassano del Grappa dove è stato trattenuto in osservazione e poi dimesso il giorno dopo con una prognosi di guarigione di alcuni giorni.

Bassanonet TV

CULT tv

"Non è invisibile"

Un virus invisibile ma allo stesso tempo presente nella realtà di tutti i giorni. Marco Chiurato è artista poliedrico, spazia tra performances,...

Più visti