Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 27-02-2015 19:17
in Politica | Visto 4.119 volte

Double Vice

E' l'uomo emergente - se non già emerso - del PD bassanese. Ora Roberto Campagnolo, vice sindaco di Bassano, è stato eletto vice del presidente Variati nell'Ente di governo del servizio di Trasporto Pubblico Locale della provincia di Vicenza

Double Vice

Il vice sindaco di Bassano del Grappa Roberto Campagnolo (da facebook)

The Vice (si legge: the vàis) colpisce ancora. E diventa Double Vice.
Roberto Campagnolo, uomo emergente - se non già emerso - del PD bassanese, vice sindaco e assessore alla Mobilità sostenibile del Comune di Bassano del Grappa, è stato eletto ieri all'unanimità, al termine di un'assemblea, vice presidente dell'Ente di governo del servizio di Trasporto Pubblico Locale del bacino provinciale di Vicenza.
L’organismo, costituito nel maggio dello scorso anno grazie ad una convenzione firmata tra la Provincia di Vicenza e i comuni di Vicenza, Bassano del Grappa, Schio, Valdagno e Recoaro Terme, sarà presieduto dal presidente della Provincia di Vicenza Achille Variati e si occuperà del coordinamento delle attività relative al Trasporto Pubblico Locale, sia urbano che extraurbano, dell’organizzazione del servizio, della sua pianificazione e programmazione, della forma di gestione e del relativo controllo.
“Credo sia una grande opportunità per la nostra città - commenta Roberto Campagnolo - seconda solo dopo Vicenza, nella provincia, per numero di chilometri offerti come trasporto pubblico urbano. Pur tenendo conto del fatto che questo settore negli anni ha subito forti tagli e che la sfida che ci aspetta è importante, credo sia giusto impegnarsi al massimo e compiere ogni sforzo per garantire ai nostri cittadini un servizio di qualità.”
Fin qui la notizia, affidata a un breve comunicato stampa trasmesso oggi in redazione dal Comune di Bassano. La quale, se da una parte dà il chiaro segnale di un sempre minore “isolamento” istituzionale della nostra città rispetto ai territori contermini e soprattutto alla sempre poco amata città capoluogo, dall'altra è la cartina al tornasole di un percorso personale che, nel caso di Campagnolo, appare sempre più una parabola in ascesa.
Originario di Cittadella, dove è cresciuto nelle file del suo partito, il nostro vice sindaco ci ha messo poco a assimilare i meccanismi della cosa pubblica bassanese. E' dotato di fiuto politico, è un pragmatico, è un presenzialista. Inoltre, diversamente da una parte dei suoi colleghi di giunta - alcuni dei quali risultano ancora non pervenuti - ama comunicare ai mezzi di informazione locali quello che pensa e quello che fa.
In qualità di assessore alla Cura urbana (ex Lavori pubblici) è anche diventato - per parafrasare la storica pubblicità di una multinazionale della frutta - l'Uomo del Ponte. Affidando la propria immagine sin dalle prime settimane della nuova Amministrazione al cavallo mediaticamente vincente del progetto del restauro del Ponte degli Alpini, e senza mai mancare alle iniziative, con passerelle Tv correlate, a sostegno della mobilitazione “Aiutiamo il Ponte di Bassano”.
Struca struca, è uno che ci sa fare. Non si spiegherebbe, altrimenti, il miracolo di via Scalabrini, dove Campagnolo ha annunciato il taglio di tutti i platani - che è di competenza del suo assessorato - senza che nessuno abbia fiatato alcunché, diversamente dalle crociate televisive e dalle raccolte firme dei tempi del suo predecessore. Non sappiamo se il vice stia già studiando da sindaco, ma è indubbio che l'ambizione - che in politica è una dote necessaria - è una qualità di cui non scarseggia.
Al suo curriculum si aggiunge ora l'elezione - sancita all'unanimità - alla vice presidenza dell'Ente di governo del servizio di Trasporto Pubblico Locale, al fianco di Achille Variati. Una carica nell'ambito della quale, per proprietà transitiva, riteniamo che saprà certamente mettere in atto la sua realpolitik alla bassanese, ampliando peraltro il suo raggio di azione politico e amministrativo in ambito provinciale.
Con tutti i suoi pro e i suoi contro: se perdete una coincidenza perché l'autobus è arrivato in ritardo, lamentatevi con lui.

LIBERTÀ È PAROLA #LIVE: “VIAGGIO AL CENTRO DEL PARLAMENTO” - Ospite: Vittoria Gheno

Seconda puntata di #libertàèparolalive. Direttamente da #Roma, questa settimana torna a trovarci Vittoria Gheno, la nostra giovane concittadina,...

Più visti