Pubblicato il 27-02-2013 21:58
in Politica | Visto 1.725 volte

“Più esili dei grilli”

L’associazione Politica in Regola, trasversale alle formazioni partitiche e rivolta a tutti senza preclusioni di schieramenti locali o nazionali, alla luce dei risultati elettorali del 24 e 25 febbraio scorsi, ritiene che sia scoccata l’ora definitiva per riformare alcune regole che guidano la vita politica italiana.
L’associazione, nata dopo riflessioni e confronti tra un gruppo di persone bassanesi, impegnate in diversi ambiti della società, fin da subito ha cercato - attraverso un manifesto di dieci riforme (tra le quali: riforma della legge elettorale, legge sui conflitti di interesse, limite dei mandati, fissazione per legge della riduzione della spesa pubblica, democraticità e trasparenza dei partiti, riduzione dei costi della politica) - di coinvolgere e contattare anche i partiti ed i rappresentanti istituzionali del territorio e non solo.
“Sapranno i nuovi eletti - dichiara il presidente Angelo Vernillo - fare finalmente proprie alcune nostre riflessioni? E’ in atto da alcuni anni una vera e propria guerra economica e sociale, con perdite di Pil più alte rispetto addirittura al secondo conflitto mondiale, e l’auspicio è che almeno sulla riforma di alcune regole fondamentali il nuovo e frammentato Parlamento possa ritrovarsi. La nostra è una piccola voce, di certo più esile del frinire dei grilli, ma è una voce che si leva da molti anni e che ci piacerebbe potesse essere ascoltata per le cose che dice e che sono di tutti”.
“Dall’esito delle elezioni del 24-25 febbraio - continua il presidente Vernillo - non nasce la Terza repubblica. Siamo ancora in piena transizione. Un tempo da vivere, comunque, con rinnovata speranza: è ormai evidente che il cambiamento delle regole che oggi bloccano il sistema-Italia, dalla politica all’economia alla società, è ineluttabile”.

Libertà è Parola

Libertà è Parola: “Scuola: tra passato e futuro” Intervista a Gianni Zen

Nelle emergenze, come nel quotidiano, il tema della #scuola ritorna sempre: infrastrutture, didattica, qualità e molto altro. Col nostro ospite,...

Più visti