Pubblicità

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 08-03-2012 17:15
in Ambiente | Visto 3.512 volte

Coppie e famiglie di fatto: “Non giustificata la risposta del sindaco”

Il coordinatore di SEL Bassano Flavio Merlo interviene sulla mancata istituzione dell'“Attestato di Famiglia Anagrafica” per le persone conviventi. “Nel Bassanese il 28% dei minori vive in nuclei formati da persone non unite in matrimonio”

Coppie e famiglie di fatto: “Non giustificata la risposta del sindaco”

Il coordinatore di SEL Bassano Flavio Merlo: "Continueremo a impegnarci tra i cittadini per un diritto riconosciuto nei più evoluti Paesi europei"

Coppie e famiglie di fatto: dopo la raccolta firme promossa dal circolo di Bassano del Grappa di Sinistra Ecologia Libertà - successivamente depositata al Comune di Bassano - per la formale istituzione dell' “Attestato di Famiglia Anagrafica” per le persone conviventi legate da vincoli affettivi e dopo la risposta “sostanzialmente negativa” del sindaco Cimatti sull'argomento, il coordinatore del Circolo bassanese di SEL Flavio Merlo interviene con un comunicato che pubblichiamo integralmente:

COMUNICATO STAMPA

Sinistra Ecologia Libertà di Bassano del Grappa ha appreso in data 20/02/2012 la risposta sostanzialmente negativa del Sindaco Stefano Cimatti alla richiesta di 337 cittadini di istituire e rilasciare anche a Bassano un “Attestato di Famiglia Anagrafica costituita da persone coabitanti legate da vincoli affettivi”, come già fatto dal Comune di Padova (con tutti i crismi legali), con deliberazione del Consiglio Comunale del 04/12/2006 .

In merito a ciò sosteniamo quanto segue:

In primo luogo si sottolinea che la risposta del Sindaco ha un contenuto essenzialmente di interpretazione giuridica volendo evidentemente eludere il significato politico-sociale della petizione e la possibilità legale dell’applicazione della stessa.

La necessita’ di una Legislazione Nazionale in materia e’ oggetto di proposta politica da parte di SEL ed altre forze politiche e sociali in tutto il territorio nazionale al fine di assicurare Diritti Civili,Sociali ed economici alle coppie di fatto e alle famiglie anagrafiche, attuando in ciò la nostra Costituzione.

Città e Comuni quali Milano, Palermo, Torino, Napoli, Bologna e Trieste in materia hanno già deliberato o stanno per farlo. La recente proposta ed intelligente apertura del Sindaco di Vicenza Variati dimostrano la necessità ed urgenza di un problema che deve essere affrontato e risolto anche a livello territoriale.

Nel territorio Bassanese il 28% dei minori risulta vivere in nuclei formati da persone conviventi non unite in matrimonio.
E' stato inoltre calcolato che circa il 30% della popolazione sarebbe interessata direttamente ad un miglioramento della legislazione e conseguenti atti Amministrativi in materia di Diritti di famiglia e convivenza civili!

L’Attestato richiesto dai firmatari della petizione e da Sinistra Ecologia Libertà al Comune di Bassano del Grappa che, su deliberazione del Consiglio Comunale dovrebbe impegnare il Sindaco e la Giunta Comunale ad istruire l’Ufficio Anagrafe a predisporre la relativa modulistica in materia (nulla si toglie ad altri Diritti, nulla si viola su Leggi e Regolamenti esistenti), era ed è una occasione su cui costruire Diritti Civili e buona Amministrazione Comunale !

Sinistra Ecologia Libertà di Bassano del Grappa non ritiene giustificata nel merito la risposta a 337 firmatari della petizione data dal Sindaco Stefano Cimatti e dalla Maggioranza politica che lo sostiene.
SEL continuerà ad impegnarsi tra i cittadini, con i Consiglieri Comunali, con il nascente Comitato Diritti Civili costituito da forze Politico-Sociali e organizzazioni civili, affinché i Diritti e Doveri delle coppie di fatto vengano riconosciuti nel Comune di Bassano del Grappa e su tutto il territorio nazionale come già avviene nei più evoluti Paesi europei.

Per Sinistra Ecologia Libertà Circolo di Bassano del Grappa
il Coordinatore di Circolo
Flavio Merlo

Pubblicità

Canova

Ultimora

Più visti