ELEZIONI
Vincenzo Pittureri
bassanonet.it
Pubblicato il 19-09-2014 12:18
in Hockey | Visto 1.648 volte
 

Hockey&Calcio: festone giallorosso

Da stasera e sino a domenica al palazzo una grande festa giallorossa con le due discipline regine in città in passerella: partite, eventi e buona tavola d gustare

E' un festone giallorosso senza precedenti. Hockey e calcio assieme, in ossequio alla partnership ratificata in estate e a colori comuni che non potevano non andare a braccetto. Ecco allora l'allestimento di una kermesse destinata a rafforzare l'amicizia tra i due sodalizi di punta della città e soprattutto a coinvolgere appassionati e aficionados sotto un'unica bandiera. Da stasera e sino a domenica il palazzo si popolerà di eventi: sin da oggi alle 18 l'appuntamento coi bimbi del minihockey, poi alle 21.15 l'amichevole tra il Sind Bassano e la nazionale Under 21.Poi, sabato e domenica il clou: alle 18 di domani passerella per i rispettivi settori giovanili, alle 19 il convegno sui valori dello sport al quale prenderanno parte Paolo Simoncelli, papà del compianto Sic e Alessandra Borgonovo, primogenita di Stefano, cannoniere azzurro e di Milan e Fiorentina, scomparso a 48 anni a causa della SLA. Alle 20 presentazione ufficiale e sfilata dei giocatori del Sind Bassano in A1 e del Bassano Calcio in Lega Pro che nel pomeriggio di sabato (alle 15) saranno impegnati al Mercante con l'Albinoleffe e a seguire cena per tutti nello stand gastronomico sempre funzionante all'esterno del palasport.
Domenica, infine, programma ricchissimo: al mattino torneo giovanile al quale prenderanno parte tra gli altri oltre al Bassano, anche la Roller, il Modena e il Lodi, mentre nel pomeriggio alle 18.30 match esibizione tra Sind Bassano e Amatori Lodi, anticipo di serie A e, dopo il break con la cena, alle 20.30 spazio al Cunegatti day con la partita omaggio al portierone per 12 anni di fila in giallorosso e tanti suoi ex compagni in pista. E l'intero happening è rigorosamente a ingresso gratuito, cibo e bevande escluse, of course, poichè lo scopo precipuo degli organizzatori far riavvicinare la gente e la città a due realtà di primissimo piano come hockey e calcio, scaldando i cuori di chi trepida e spasima per quei due colori. Un sanissimo esercizio di senso di appartenenza.