Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore Responsabile
Bassanonet.it

Politica

Tavoli amari

Elezioni amministrative: si sfalda definitivamente il tavolo provinciale del centrodestra. È rottura Lega-FdI. A Bassano si spalanca la porta per la candidatura a sindaco di Nicola Finco con la coalizione Lega-Forza Italia-DC

Pubblicato il 21-03-2024
Visto 12.562 volte

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

E così, alla fine, per il centrodestra sono tavoli amari.
Dopo due mesi di riunioni infruttuose, prima a livello regionale e poi provinciale, per trovare un accordo sulle bandierine da appuntare per la spartizione della leadership di coalizione e dei conseguenti candidati sindaci nei principali Comuni chiamati al voto amministrativo, il tavolo del centrodestra si è sfaldato.
Definitivamente.

Nicola Finco (archivio Bassanonet)

La Lega rompe l’unità d’intenti con Fratelli d’Italia e se ne va per conto suo, in coalizione autonoma con Forza Italia e con le liste centriste.
Non solo a Bassano del Grappa, dove l’accordo della Lega con Forza Italia by Mariano Scotton e con la Democrazia Cristiana-Popolari per Bassano by Luigi D’Agrò-Giovanni Battista Sandonà è già realtà.
Sarà così anche in altri Comuni sopra i 15mila abitanti come Montecchio Maggiore, Valdagno, Arzignano e ancora Monselice nel Padovano e Paese nel Trevigiano.
L’unico Comune importante del Veneto chiamato al voto per il quale l’unità di centrodestra salva la faccia è Rovigo. Sarà perché è un capoluogo di Provincia, ma qui il candidato sindaco, che dovrebbe essere un civico, sarà sostenuto dal centrodestra al governo.
La notizia è dunque quella di un distacco generale della Lega da Fratelli d'Italia nel Veneto ed è confermata dalle dichiarazioni rilasciate alle agenzie dal segretario regionale leghista Alberto Stefani.
“Si tratta di una situazione estremamente legata a questioni locali - sono le sue parole riferite specificamente alla nostra città -. A Bassano Fratelli d’Italia non riesce ad accordarsi al proprio interno, sono divisi anche sul nome di un loro eventuale candidato e noi abbiamo fatto la nostra scelta. Basta attendere.”
Si spalanca così la porta per la candidatura a sindaco di Bassano del Grappa del vicepresidente leghista del consiglio regionale del Veneto Nicola Finco.
Il suo nome è già da giorni scritto nelle stelle e la poltrona di aspirante primo cittadino per la coalizione di “grande centro” al momento formata da Lega, Forza Italia e DC è sua: si attende solo il momento dell’ufficializzazione.
Attendiamo quindi comunicato o conferenza stampa indetta da Andrea Viero, il segretario politico leghista cittadino che ha tirato fuori dal carroccio a cilindro la nuova anima centrista della Lega.
Viero è anche il fido assistente di Nicola Finco all’ufficio di vicepresidenza del consiglio regionale a Venezia: più asse binario di così non si può.
“Prendiamo atto - dichiara il coordinatore regionale per il Veneto di Fratelli d’Italia Luca De Carlo - che la Lega a Bassano ha scaricato il proprio sindaco uscente, scegliendo di appoggiare un altro candidato.”
“Speriamo - continua De Carlo - non siano l’ansia da prestazione in vista delle imminenti elezioni europee e la lunga volata verso le regionali del prossimo anno a far passare in secondo piano l’importanza di governare, e di governare bene, con un centrodestra compatto, i territori.”

Titoli di coda, dunque, sulla centrodestranovela ai Municipios Cinemas? Nossignori.
Lo strappo della Lega a Bassano del Grappa spalanca infatti anche un’altra porta: quella della contromossa - a questo punto inevitabile - del sindaco uscente leghista Elena Pavan, per la quale rimaniamo in attesa, avendo captato al riguardo dei segnali nell’atmosfera.
Si profilerebbe così all’orizzonte, nell'ambito delle varie candidature a sindaco dei diversi schieramenti, un derby Pavan-Finco che fino a qualche tempo fa noi umani non potevamo immaginarci.
Dovrò andare a rifornirmi di confezioni maxi di caramelline gommose, direi che a questo punto il pop corn non basta più.

Più visti

1

Attualità

15-04-2024

Signori della Corte

Visto 11.375 volte

2

Politica

15-04-2024

La sCampagnata

Visto 10.171 volte

3

Politica

19-04-2024

Campagnolo per tutti

Visto 10.106 volte

4

Attualità

15-04-2024

Tenente Colombo

Visto 10.094 volte

5

Attualità

15-04-2024

A Cortese richiesta

Visto 9.819 volte

6

Politica

16-04-2024

Ex Polo, ex voto

Visto 9.751 volte

7

Il "Tich" nervoso

16-04-2024

Smarrimento Nazionale

Visto 9.720 volte

8

Politica

18-04-2024

Pump Fiction

Visto 9.708 volte

9

Politica

19-04-2024

Van der Finco

Visto 9.584 volte

10

Attualità

16-04-2024

Marinweek Senior

Visto 9.188 volte

1

Politica

06-04-2024

Teatro Verdi

Visto 14.135 volte

2

Politica

05-04-2024

Mazzocco in campagna

Visto 12.919 volte

3

Attualità

08-04-2024

La Terra è rotonda

Visto 12.355 volte

4

Politica

25-03-2024

Io Capitano

Visto 11.498 volte

5

Attualità

27-03-2024

Dove sito?

Visto 11.401 volte

6

Politica

07-04-2024

Gimme Five

Visto 11.397 volte

7

Attualità

15-04-2024

Signori della Corte

Visto 11.375 volte

8

Politica

12-04-2024

Cavallin Marin

Visto 11.012 volte

9

Politica

09-04-2024

Carraro in carriera

Visto 10.898 volte

10

Politica

03-04-2024

Pavanti tutta

Visto 10.746 volte