Pubblicità

Radici FutureRadici Future
Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 16-12-2015 12:30
in Attualità | Visto 3.422 volte

Ponte, affidato l'appalto

La ditta vincitrice del bando per il restauro e consolidamento del monumento è la Vardanega Srl di Possagno, prima esclusa dal bando per il Polo Santa Chiara

Ponte, affidato l'appalto

Fonte immagine: Canale 68 Veneto

Il Comune di Bassano del Grappa ha deciso. La ditta Nico Vardanega Costruzioni Srl di Possagno è la vincitrice del bando dei lavori per la realizzazione dell'intervento di ripristino e consolidamento statico del Ponte degli Alpini.
Dopo l'apertura della buste, l'offerta al ribasso presentata dall'azienda possagnese è stata giudicata la migliore tra le 19 proposte pervenute, su una base d'asta di 4 milioni e 443.155 euro. La valutazione delle offerte ha seguito il criterio della “media mediata”, in base al quale viene effettuato il cosiddetto “taglio delle ali”: vengono cioè escluse in partenza l'offerta con il massimo ribasso e l'offerta con il minimo ribasso rispetto alle altre.
Fatta la media dei ribassi delle proposte rimanenti (pari al - 21,639 % , con “soglia di anomalia”, rispetto alla base d'asta di partenza), la selezione viene fatta tra le ditte più vicine al valore della “media mediata”, e al di sotto della stessa.
L'ha spuntata dunque la Nico Vardanega Srl, con un ribasso di aggiudicazione del 21,341% rispetto alla base d'asta. Al secondo posto in graduatoria la Inco Srl di Pergine Valsugana (ribasso percentuale 20,657) e al terzo la Sandrini Costruzioni Srl di Brescia (ribasso percentuale 20,421).
Prima dell'affidamento definitivo dell'appalto, scatta ora la procedura di verifica del possesso, da parte dell'aggiudicatario, di tutti i requisiti richiesti.
In conclusione di notizia - fermo restando che ogni bando di appalto ha una storia a sé - il cronista non può non notare e segnalare che la Nico Vardanega Costruzioni Srl di Possagno è anche la ditta arrivata seconda nel bando per il primo stralcio dei lavori di realizzazione del Polo Museale Santa Chiara.
E, in quanto tale, in odore di contenzioso con l'Amministrazione comunale per mancato diritto di subentro dopo il fallimento della vincitrice dell'appalto Adico Srl di Maser e dopo l'intenzione espressa dall'Amministrazione medesima di bloccare definitivamente i lavori dei Polo Museale.
Ora che si è aggiudicata il prestigioso appalto del Ponte di Bassano, avrà ancora interesse ad adire le vie legali col Comune?

Pubblicità

Celebrazioni PonteMostraOpera Estate

Più visti