Pubblicità

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 23-08-2011 19:53
in Altri sport | Visto 2.667 volte

MTBO 2011: Mondiale “Long Distance” a Finlandia e Danimarca

Alla prova di Marostica e Bassano del Campionato Mondiale di Mountain Bike Orienteering, oro per Saarela e Kornvig. Grande Italia: storico bronzo a Laura Scaravonati, argento allo junior Rossetto

MTBO 2011: Mondiale “Long Distance” a Finlandia e Danimarca

Il podio bassanese della gara iridata donne elite, con una splendida Laura Scaravonati al terzo posto (foto MTBO 2011)

Samuli Saarela (Finlandia) e Rikke Kornvig (Danimarca) sono i nuovi campioni del mondo Long Distance.
Il Mondiale vicentino di Mountain Bike Orientamento 2011 ha assegnato oggi i primi titoli iridati nella gara disputata sulle colline tra Marostica e Bassano, con partenza nella piazza degli Scacchi e arrivo in piazza Libertà nella città del Grappa. Nelle categorie junior medaglia d'oro per il danese Andreas Proschowsky e per la russa Svetlana Poverina.
Le temperature e le scelte di percorso hanno messo a dura prova le capacità dei concorrenti in gara sulla piu lunga delle distanze previste dal programma Mondiale.
Tra le donne la danese Kornvig ha sbaragliato il campo con una prestazione super. Il suo tempo di gara, vicino all'ora e 48 minuti, era decisamente irraggiungibile per tutte le avversarie. Argento alla finlandese Stengard e bronzo per l'italiana, di Casalmaggiore, Laura Scaravonati. Quella della biker cremonese nata nel 1979 è la prima storica medaglia di una donna italiana in un'edizione dei campionati del mondo di mountain bike orientamento.
In campo maschile l'oro è andato al finlandese Samuli Saarela, già iridato l'anno scorso in Portogallo, ma nella media distanza. Tra i primi a partire in seguito a una qualificazione non troppo brillante, il biker nordico ha fatto segnare un tempo di poco superiore alle due ore, 2h 00' 12", che è resistito a tutti gli assalti dei concorrenti che partivano più tardi. Dietro di lui, staccati di oltre 4 minuti, il danese Skovgaard Knudsen e il russo Gritsan. Al sesto posto il brianzolo Giaime Origgi, a 30 secondi dalla quarta piazza.
Il percorso si snodava anche sulla "mitica" salita della Rosina, sede di frequenti passaggi del Giro d'Italia, dove si assegnava il Gran Premio della Montagna "Gran Moravia", vinto da Samuli Saarela.
Sull'ascesa della Rosina il finnico ha fatto segnare il miglior tempo, continuando poi il suo forcing fino al rettilineo d'arrivo.
Nelle categorie junior le vittorie vanno al danese Andreas Proschowsky e alla russa, di Mosca, Svetlana Poverina. L'impresa di giornata è però quella di Riccardo Rossetto, vicentino di Schio da poco approdato alla disciplina con mappa e bussola. Lo scledense ha colto un'incredibile medaglia di argento.
Domani la giornata di riposo, con attività collaterali al Golf Club Colli Berici di Brendola. Il programma iridato riprende giovedì a Villaga, nel basso vicentino, con la finale della Middle distance che sarà disputata nei boschi di Pozzolo.
 
LE CLASSIFICHE DELLA FINALE LONG DISTANCE
Marostica - Bassano 22.08.2011
 
Uomini Elite
1          02.00.12 Saarela Samuli       FIN
2          02.04.47 Skovgaard Knudsen Erik   DEN
3          02.06.27 Gritsan Ruslan        RUS
 
Donne Elite
1          01.47.59 Kornvig Rikke         DEN
2          01.54.12 Stengard Ingrid       FIN
3          01.57.25 Scaravonati Laura ITA
 
Uomini Junior
1          01.55.24 Proschowsky Andreas       DEN
2          01.57.35 Rossetto Riccardo ITA
3          02.04.27 Medvedev Grigoriy RUS
 
Donne Junior
1          01.29.26 Poverina Svetlana RUS
2          01.29.42 Repina Tatiana        RUS
3          01.32.20 Brezinova Marie      CZE

Pubblicità

Canova

Più visti