Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Marco PoloMarco Polo
Giornalista
Bassanonet.it

Calcio

È finale per la D!

Il Bassano espugna anche il campo di Tamai e vola in finale playoff. Mille emozioni nel 3 a 4 finale.

Pubblicato il 04-06-2023
Visto 2.791 volte

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Un vortice intenso di colpi di scena. A Tamai va in scena una partita stranissima che già dopo quattro minuti emette il primo verdetto. È infatti il tempo che impiega Brunazzi ad indirizzare alle spalle del portiere di casa il gol che evita i supplementari. Sembra una gara in discesa ma da lì a dieci minuti i padroni di casa la ribaltano ed allora i brividi lungo la schiena per i bassanesi in trasferta sono autentici e gelidi. Alla fine sarà trionfo giallorosso che proietta i ragazzi di Sambugaro alla finalissima playoff contro il Progresso di Castel Maggiore (Bologna). Nel complesso, a parte i lunghi minuti dopo la rete di Brunazzi, il Bassano Virtus s'impone con pieno merito.

La partita. Il Tamai pareggia grazie all'autogol di Marchiori appena trenta secondi dopo l'uno a zero di Brunazzi splendidamente imbeccato da Sandrini. Magari inconsciamente Perosin e compagni staccano un attimo la spina dalla concentrazione e il Tamai ne approfitta. Il 2 a 1 arriva al 13' a seguito di una rimessa laterale, pallone spizzato in area e rete di Stiso. La rete scuote gli ospiti che provano a fare la partita. Al 30' Cunico rischia l'autogol. Ma al 33' Brunazzi spizza per Zuin che controlla e mette le cose a posto con la rete del 2 a 2. Ed è lo stesso attaccante che al 13' della ripresa parte centralmente e infila il gol del 3 a 2. Il Tamai non si dà per vinto ma la batosta è pesante perché ai pornedonesi servono ora tre reti. Al 24' Zorzetti si inventa il gol del 3 a 3 ma il Bassano in contropiede è formidabile. Anche perché Sambugaro gestisce bene i cambi e Chia e Lukanovic lasciano il segno: il primo con una traversa clamorosa, il secondo con il gol vittoria in pieno recupero. In campo si rivede anche Peotta: i giallorossi hanno a disposizione tutti i giocatori più importanti per la prossima finalissima.

Domenica 11 e 18: le date della finale

    Più visti

    1

    Attualità

    25-02-2024

    The Sound of Silence

    Visto 10.004 volte

    2

    Attualità

    25-02-2024

    Robe di Tappa

    Visto 9.925 volte

    3

    Attualità

    24-02-2024

    Un anno di Fulvio

    Visto 9.844 volte

    4

    Politica

    27-02-2024

    Marinweek

    Visto 9.840 volte

    5

    Attualità

    23-02-2024

    Facciamo sul Serio

    Visto 9.823 volte

    6

    Cronaca

    26-02-2024

    Centro Schei

    Visto 9.794 volte

    7

    Politica

    24-02-2024

    I Vernillez

    Visto 9.690 volte

    8

    Attualità

    26-02-2024

    Eau de Toilette

    Visto 9.468 volte

    9

    Politica

    23-02-2024

    Lista cinica

    Visto 9.374 volte

    10

    Attualità

    26-02-2024

    DG La7

    Visto 9.208 volte

    1

    Politica

    20-02-2024

    Sant’Elena

    Visto 20.687 volte

    2

    Politica

    10-02-2024

    Il grande momento

    Visto 13.630 volte

    3

    Attualità

    03-02-2024

    Da Bassano con Furore

    Visto 12.872 volte

    4

    Attualità

    06-02-2024

    Piani Baxi

    Visto 11.679 volte

    5

    Politica

    03-02-2024

    Campagnolo elettorale

    Visto 11.522 volte

    6

    Politica

    04-02-2024

    Giunta comunale

    Visto 11.415 volte

    7

    Attualità

    07-02-2024

    Sarò lapidario

    Visto 11.352 volte

    8

    Attualità

    04-02-2024

    Vota Antonio, Vota Antonio bis

    Visto 11.122 volte

    9

    Politica

    18-02-2024

    A Brunei

    Visto 10.919 volte

    10

    Attualità

    02-02-2024

    Il sig. Francesco

    Visto 10.858 volte