Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 23-10-2011 14:36
in Cronaca | Visto 7.946 volte
 

E' choc per la morte di Simoncelli

La gente comune piange la scomparsa del giovane campione, morto oggi in un incidente nel Moto Gp di Malesia. Lo stand di Bassanonet alla fiera “Bassano Expo” preso d'assalto questa mattina per la conferma della notizia

E' choc per la morte di Simoncelli

Marco Simoncelli. La sua tragica morte ha colpito tutti

Può capitare, in una bella e soleggiata mattina di una domenica di ottobre, che ti arrivi tra capo e collo la notizia che non ti aspetti.
Sono da poco passate le 11 e si sparge immediatamente la voce, subito confermata dalle agenzie di stampa, della morte di Marco Simoncelli: il pilota 24enne della Honda rimasto vittima di un terribile incidente durante il secondo giro del MotoGp della Malesia a Sepang.
Il pilota di Cattolica ha perso il controllo della sua moto e dopo una scivolata in mezzo alla pista è finito sotto le ruote di Colin Edwards e di Valentino Rossi che arrivavano dietro di lui. Nel tremendo impatto ha perso anche il casco. E' rimasto disteso sulla pista, immobile. Inutili i tentativi di soccorso: alla clinica mobile del MotoGp è arrivato in arresto cardiocircolatorio ed è morto poco dopo.
La notizia che fa in un attimo il giro del mondo passa inevitabilmente anche da noi.
Mentre la conferma della tragedia comincia a moltiplicarsi anche sul web, noi ci troviamo nello stand di Bassanonet allestito all'interno della rassegna “Casa Così” alla fiera Bassano Expo, di cui il nostro portale di informazione è uno dei media partner.
In pochi minuti la nostra postazione al computer viene presa d'assalto da standisti e visitatori, che ci chiedono informazioni sulla drammatica voce che si stava spargendo. La conferma definitiva arriva dal portale dell'ANSA, uno dei primi a diffondere anche il video dell'incidente mortale (www.ansa.it/web/notizie/videogallery/sport/2011/10/23/visualizza_new.html_668730639.html).
Al nostro stand è un viavai di persone, comprese famiglie con figli al seguito, che si fermano costernate a leggere i primi aggiornamenti sul dramma di Sepang.
“No, non è possibile!” urla di getto un visitatore che si accorge dei titoli di agenzia apparsi sul nostro monitor. La notizia è uno choc per tutti, anche per quelli che sanno poco o niente di MotoGp e non seguono le vicende del motomondiale.
Grazie alla sua esuberanza, alla sua spontaneità, ai riccioli selvaggi e al ruspante accento romagnolo Marco Simocelli - “Sic” o “SuperSic” per i suoi innumerevoli fans - era uno dei più simpatici e amati personaggi dello sport.
Un “campione bambino” destinato a diventare, per popolarità, il nuovo Valentino Rossi: il suo amico-rivale che un destino beffardo ha voluto coinvolgere nell'incidente che gli è costato la vita.