Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 27-10-2016 20:30
in Cronaca | Visto 1.555 volte

Sequestra in casa e picchia brutalmente la convivente, arrestato

Sequestro di persona e lesioni personali dolose gravi.
Sono le pesanti accuse che hanno portato in carcere Marco Moro, 42 anni, bassanese, disoccupato, per un violento pestaggio nei confronti della convivente, una donna di 37 anni. I fatti risalgono alla mattina di martedì scorso. Alle 10.40 un cittadino che transitava per via Ca’ Dolfin a Bassano ha chiamato prontamente il 112 comunicando di sentire forti rumori da colluttazione provenienti da un’abitazione della via.
Sul posto in soli quattro minuti è accorsa una pattuglia del Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Bassano del Grappa.
I militari sono saliti al secondo piano, da dove arrivavano i rumori, ma il Moro, che era dentro l’appartamento, si è rifiutato di aprire la porta blindata della casa, che era chiusa a chiave.
La Centrale Operativa di via Emiliani ha richiesto quindi l’immediato ausilio dei Vigili del Fuoco, che sono giunti con un mezzo dotato di carrello elevatore.
Due Carabinieri sono saliti sul carrello e hanno fatto irruzione nell’abitazione dal terrazzo. I militari hanno subito accertato che l’uomo aveva brutalmente malmenato la convivente, trovata con il capo a terra e con segni di strangolamento sul collo. La malcapitata era stata di fatto sequestrata nell’abitazione: il suo compagno aveva infatti chiuso la porta di casa, occultando le chiavi all’interno di una scatola di gelati riposta nel surgelatore. All’origine della violentissima aggressione - che aveva avuto anche un precedente con una lite scoppiata nella serata di sabato - sarebbe stata la decisione della donna di lasciare il convivente. Ma mentre faceva i bagagli per andarsene, è stata picchiata selvaggiamente.
Al pronto soccorso dell’Ospedale San Bassiano i medici hanno refertato nei confronti della vittima una prognosi iniziale di 30 giorni per trauma cranico contusivo, infrazione delle ossa nasali, frattura del seno mascellare destro, distorsione della colonna cervicale e lesioni da strozzamento al collo.
Marco Moro è stato arrestato in flagranza dai Carabinieri e associato alla Casa Circondariale di Vicenza, a disposizione del magistrato per l’udienza di convalida.

LIBERTÀ È PAROLA #LIVE: “VIAGGIO AL CENTRO DEL PARLAMENTO” - Ospite: Vittoria Gheno

Seconda puntata di #libertàèparolalive. Direttamente da #Roma, questa settimana torna a trovarci Vittoria Gheno, la nostra giovane concittadina,...

Più visti