Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 30-09-2016 13:12
in Attualità | Visto 1.950 volte

La risposta del Palazzo

Dopo le critiche del presidente dei commercianti Borriero sui “troppi” eventi dello scorso fine settimana a Bassano, ecco la replica congiunta degli assessori comunali Ciccotti, Cunico e Mazzocchin

È passato qualche giorno, ma alla fine la replica dell’Amministrazione comunale di Bassano del Grappa al presidente comunale dei commercianti di Bassano Alberto Borriero non è mancata.
Come ben sanno i nostri lettori, visto anche il numero di “clic” dedicato all’argomento, lunedì scorso Borriero aveva trasmesso in redazione un comunicato stampa - intitolato “Quando troppo e quando troppo poco” - nel quale esprimeva esplicite critiche sulla contemporanea organizzazione in città di ben quattro eventi nell’ultimo fine settimana: Rally Città di Bassano, Città dello Sport, Capra e Cavoli e truck food con il cibo da strada.
Commentando che “l’offerta sicuramente sovrabbondante non ha fatto registrare un ugual riscontro in termini di ‘qualità’” e constatando che “non si sono rilevati aumenti rispetto al solito e nonostante la grande quantità di eventi, l’indotto complessivo si è mantenuto su livelli standard” Borriero aveva puntato il dito su quelle che, a suo dire, sono le carenze di comunicazione sulle manifestazioni cittadine in calendario, imputabili al Comune.
“Gli eventi organizzati in città - è un passo del suo comunicato - dovrebbero sempre far registrare un aumento di visitatori e turisti e sarebbe bello che l’Amministrazione, in fase autorizzativa, reclamasse un piano di comunicazione adeguato alle proporzioni dell’evento.”
Ancora il presidente della delegazione bassanese di commercianti aveva sottolineato “che sia divenuto necessario ed urgente riprendere le fila di un progetto già “in cantiere” e che è rappresentato dalla “Agenda condivisa degli eventi” che, sfruttando le moderne tecnologie, potrebbe garantire standard organizzativi più efficienti, interessanti sinergie e soprattutto una promozione coordinata delle iniziative cittadine”.
Affermazioni rispetto alle quali è stato trasmesso in redazione un comunicato congiunto di replica - che pubblichiamo di seguito - degli assessori comunali Giovanna Ciccotti, Giovanni Cunico e Oscar Mazzocchin:

COMUNICATO

La risposta degli assessori Giovanna Ciccotti, Giovanni Cunico e Oscar Mazzocchin alle critiche del Presidente della delegazione comunale di Confcommercio Alberto Borriero

“Il comunicato stampa diffuso dal Presidente della delegazione comunale di Confcommercio Alberto Borriero lunedì scorso offre lo spunto, oltre che una risposta, per alcune riflessioni su tematiche particolarmente importanti - commenta l’assessore Giovanna Ciccotti -. L’Amministrazione comunale, per le diverse competenze, lavora alla promozione della città e del territorio mossa da una visione unica, che passa attraverso la volontà di garantire una migliore qualità della vita per i nostri concittadini e per chi giunge a Bassano da fuori, e tutti insieme operiamo all’organizzazione di servizi, eventi, iniziative che ne garantiscano la realizzazione. Il tema è molto ampio e trasversale. Nello scorso week-end diversi assessorati hanno concorso ad animare il centro storico e la città, uno dei nostri obiettivi più importanti in questo ambito, e criticare la presenza di “troppi” eventi mi sembra davvero un paradosso: si preferiscono le piazze vuote? Il calendario era stato studiato per rispondere alle esigenze di diverse tipologie di pubblico, bassanese e non. Non so sulla base di quali dati a distanza di un solo giorno il presidente Borriero possa affermare che non ci sono stati rilevanti aumenti rispetto al solito, ma ricordo che l’anno scorso la nostra città, dove ‘quando troppo e quando troppo poco’, ha fatto registrare un +24% di presenze turistiche.”

“Il centro storico di Bassano nel fine settimana non è vivo, è vivissimo - sottolinea l’assessore Giovanni Cunico -. L’ultimo week end di settembre ha registrato un afflusso di visitatori in città al di sopra delle più rosee aspettative, grazie anche al rilancio di due manifestazioni ormai tradizionali come Città dello Sport e Capra e Cavoli. La posizione di Confcommercio ci sembra ingenerosa e assolutamente poco rappresentativa della categoria del commercio in centro storico, che non chiede altro che di favorire la vitalità e la presenza di visitatori. È da sottolineare inoltre che la programmazione degli eventi in centro non può basarsi unicamente sullo shopping, come emerge dalla critica di Confcommercio, ma nasce dalla volontà di promuovere un’offerta più completa possibile della città: cultura, bellezza, scoperta, partecipazione.”

“Il Presidente Borriero chiama in causa anche il Rally Città di Bassano - sottolinea l’assessore Oscar Mazzocchin - ma ci sono eventi la cui programmazione esula dalla nostra volontà, perché inseriti in calendari nazionali o internazionali cui dobbiamo necessariamente adeguarci. Essere presenti, in questi calendari, è motivo di vanto per le nostre società sportive! La Città dello Sport in prato Santa Caterina è stato un autentico successo e complessivamente credo che Bassano nello scorso fine settimana abbia suggerito l’idea di un centro storico allargato e vivibile da tutti, compresi bambini e famiglie, dove poter trascorrere una giornata in armonia e sicurezza.”

LIBERTA' E' PAROLA - AVANTI CON CORAGGIO

Cari #amici di Libertà è Parola, il momento che stiamo vivendo richiede responsabilità e noi stiamo facendo la nostra parte, anche se vorremmo...

Più visti