ELEZIONI
Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 14-03-2013 21:00
in Attualità | Visto 2.432 volte
 

Chiuso per protesta

Commercianti del centro storico di Bassano sul piede di guerra per la ZTL. Prevista una mobilitazione in grande stile con la chiusura dei negozi un giovedì mattina, in concomitanza col mercato settimanale

Chiuso per protesta

Vetrine in centro storico a Bassano (foto Alessandro Tich)

Sembra che la consegna, nei confronti della stampa locale, sia quella di tenere ancora la bocca chiusa. Ma noi abbiamo le orecchie aperte, per cui la notizia ve la diamo.
I commercianti del centro storico di Bassano, riunitisi questo pomeriggio, hanno deciso di intraprendere una mobilitazione in grande stile per protestare contro i provvedimenti annunciati dall'Amministrazione comunale in materia di ZTL.
La protesta dovrebbe trovare il suo culmine con la chiusura totale dei negozi un giovedì mattina, in concomitanza col mercato settimanale e in data ancora da definire. Oltre alle serrande abbassate, saranno approntate per l'occasione locandine e volantini con contenuti di dissenso nei confronti delle scelte del governo cittadino e di rilancio di alcune proposte per la riqualificazione del centro storico.
La consegna del silenzio fino a nuovo ordine sarebbe motivata dalle difficoltà, non ancora completamente risolte, di mettere d'accordo tutti i negozi del centro circa la scelta di aderire a forme di protesta unitarie e totalmente condivise.
Non fa eccezione, in questo senso, la prevista “serrata” del giovedì mattina, anche se alcuni commercianti del cosiddetto salotto buono della città respingono questo termine e preferiscono parlare di “mobilitazione, come presa di coscienza che insieme contiamo”.
Oltre alla protesta di cui sopra, che troverebbe l'appoggio di Confcommercio Bassano, stanno inoltre prendendo corpo anche alcune iniziative spontanee. Sarebbero infatti in cantiere, su iniziativa di alcuni singoli commercianti ed esercenti del centro, due separate raccolte di firme - la prima rivolta ai negozi e la seconda ai bar e agli altri esercizi pubblici - contro i provvedimenti del Comune sempre riguardanti la Zona a Traffico Limitato.
E poi ci vengono a dire che la gente non viene più a Bassano perché parliamo troppo di ZTL...