Pubblicato il 08-03-2010 10:18
in Manifestazioni | Visto 2.641 volte

Bassano si tinge di rosa

Tra cinema, musei e locali: appuntamenti ed eventi organizzati nella nostra zona in occasione della Festa della Donna

Bassano si tinge di rosa

L'8 marzo è la festa della Donna, un giorno dedicato interamente alla popolazione femminile, una scusa per onorare e celebrare il gentil sesso. Certo, questa data è l'anniversario di una tragica pagina di storia americana e sicuramente, quando fu istituita, era più necessaria di quanto lo sia oggi, per lo meno per quanto riguarda la società occidentale. Certo, le disparità ci sono ancora, basti pensare che ancora oggi, in tutta Europa, le donne in media percepiscono, a parità di mansioni, una retribuzione inferiore del 18% circa rispetto a quella degli uomini e in alcuni paesi tale divario si sta allargando sempre di più.
In generale però le donne sicuramente al giorno d'oggi godono di diritti, libertà e possibilità maggiori, rispetto a quanto si potevano aspettare fino a trenta, cinquanta o cent'anni fa. Tuttavia l'8 marzo ci offre un'ottima occasione per riflettere, interrogarci, conoscerci. Ben vengano allora le iniziative culturali che ci permettono di farlo, come l'ingresso gratuito nei musei statali per tutte le donne questo week-end, che abbiamo già segnalato in un articolo nella sezione cultura.
Ma ancor più significativa e mirata si rivela l'iniziativa proposta dal cinema Metropolis che ospiterà, per tutti i mercoledì del mese di marzo, la "Rassegna Donne al Cinema" promossa dall'Associazione "Gruppo 8 Marzo", in occasione della quale si potranno vedere e commentare una serie di pellicole, tutte al femminile, provenienti da diversi Paesi del mondo: un ottimo modo per capire e riflettere non solo sulla situazione della donna italiana (magnificamente tratteggiata ne "Lo Spazio Bianco" di Francesca Comencini, film d'apertura della rassegna), ma anche su quella della donna peruviana, rumena, persiana.
Per chi volesse trascorrere una serata all'insegna della musica sarà possibile assistere al concerto "Mina in Black", presso il Teatro Comunale di Vicenza, di cui parliamo, più approfonditamente, in un articolo nella sezione Spettacolo.
Un altro evento interessante e rivolto al pubblico più maturo è il "Pomeriggio danzante con orchestra" organizzato proprio per celebrare la Festa della Donna, sabato 13 marzo a partire dalle ore 15.00, presso il Centro Ricreativo Culturale per Anziani in via J. Da Ponte, 37.
Infine per chi volesse vivere questa giornata con maggior leggerezza, il panorama cittadino offre numerose possibilità d'intrattenimento, dalle cene con menù speciali riservati al gentil sesso, agli strip tease mozzafiato di statuari adoni accorsi in città per l'occasione. Infondo, l'8 marzo è una scusa per parlare di noi e riflettere su noi stesse: e quale modo migliore, per farlo, se non concedersi una bella chiacchierata tra amiche condita da tante risate?

Più visti