Pubblicato il 13-08-2020 13:56
in Cose in Comune | Visto 2.230 volte

Vasche trentine

Piscina comunale di Marostica: è Rari Nantes Valsugana, con il brand Water Way, il nuovo gestore. Lavori in corso in vista della prossima apertura

Vasche trentine
È Rari Nantes Valsugana, con il brand Water Way, il nuovo gestore della piscina comunale di Marostica. L’aggiudicazione è avvenuta in tempi brevissimi, a meno di due mesi dall’avvio della procedura di gara avviata dal Comune di Marostica dopo la decisione di fermare l’asta di vendita, andata deserta a causa del difficile periodo legato al lockdown.
A partire dal 12 agosto, giorno dell’aggiudicazione per il periodo di due anni (con eventuale prolungamento di un anno), la nuova società avrà 12 mesi di tempo per formulare all'amministrazione un progetto di investimento sull'impianto, secondo un piano di valorizzazione che non esclude anche l’acquisto definitivo.
“Era necessario in questa fase difficile dare continuità di gestione all'impianto e rassicurare gli utenti sulla prossima apertura - dichiara il sindaco di Marostica Matteo Mozzo -. Abbiamo messo in prima linea gli utilizzatori e per questo motivo abbiamo concordato con Sport Management, con il quale il rapporto si è chiuso anticipatamente e consensualmente, una dilazione dei pagamenti rispetto ai canoni arretrati affinché possano privilegiare i rimborsi degli abbonamenti e dei servizi non usufruiti. Inoltre, la nuova società, per contratto, riserverà degli sconti ai clienti storici. Marostica, quindi, rimane sul mercato e con nuove potenzialità.”
In vista della riapertura, Rari Nantes Valsugana con il Comune sta procedendo ai lavori di manutenzione e di messa in sicurezza rispetto alla normativa anti-Covid, ricordando che a Marostica è già presente, nella vasca piccola, una avanzata tecnologia a raggi UV, efficaci per la disinfezione.
Rari Nantes Valsugana è una dinamica realtà del settore dei servizi natatori molto attiva nel Trentino dove gestisce i cinque impianti di Pergine, Levico Terme, Borgo Valsugana, Roncegno e Castelivano.
“Il management dell'impresa - assicura l'amministratore della società Daniele Armelao - è impegnato gestire la piscina di Marostica applicando la politica di qualità che contraddistingue gli altri impianti del Trentino. Si tratta certamente di un periodo difficile per il post-emergenza, ma è anche accertato dagli esperti che il cloro e le tecniche previste dalla legge per la sanificazione delle acque delle piscine rispondono da sempre all’esigenza di garantire un ambiente sicuro da contaminazioni batteriche e virali. Per il resto abbiamo fiducia che la cura e l'attenzione al cliente che vengono riconosciute in Trentino saranno apprezzate anche in Veneto e a Marostica in particolare.”

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 - Candidati Bassanesi a confronto

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 Candidati Bassanesi a confronto #conosciltuovoto Il progetto Libertà è Parola nasce con una...

Più visti