Barbara Cenere
bassanonet.it
Pubblicato il 25-04-2016 15:56
in Rugby | Visto 1.768 volte
 

Bassano: amara strigliata a Gussago!

Seniores sconfitti dal Gussago. Buone le prestazioni delle giovanili al De Danieli

 Bassano: amara strigliata a Gussago!

Foto di Viero Giachetti

Se contro il Mantova, la scorsa settimana, il Bassano è riuscito a piegare uno dei più temuti tra gli avversari di questo girone; ieri, a Gussago, non è andata per il giusto verso. La squadra lombarda, unica incognita di questo campionato, è riuscita a sfoderare in casa sua altre sorprese per i giallorossi, che sono rincasati con un’amara sconfitta; 28 a 17.
Il Bassano, sin dagli inizi, ha mostrato tenacia e carattere, tanto da dominare senza mezze misure i primi 15 minuti al termine dei quali, la combriccola del De Danieli, grazie ad una meta trasformata e ad un calcio, si porta in vantaggio (10 a 0).
Tuttavia dopo questo exploit iniziale l’intensità giallorossa – complice il campo pesante a causa del maltempo – inizia a calare rovinosamente. Ed è qui che i padroni di casa trovano terreno fertile, iniziando ad attaccare prepotentemente nelle fasi statiche e cogliendo astutamente i punti deboli di un Bassano, forse, vacillante.
Un avversario, quello lombardo, che ha saputo condurre un gioco grintoso e deciso con evidenti punti di forza in mischia e in touche. Il Bassano, da parte sua, dopo l’esordio esplosivo si è adagiato e, questo fattore, l’ha senza dubbio penalizzato. A mettere in difficoltà i ragazzi di Segafredo ha collaborato, molto probabilmente, l’assenza dal campo di capitan Zalunardo infortunatosi nel corso degli allenamenti settimanali.
“Il campionato non è ancora concluso, la speranza c’è ancora – racconta con rammarico Segafredo -. Il Gussago si è rivelato un avversario molto ostico. Ora staremo a vedere come va la prossima settimana quando scenderemo nella tana del Rovato”.
Il prossimo incontro, infatti, sarà quello con la capolista di questa classifica: il Rovato. La squadra, anch’essa lombarda, dopo la vittoria di ieri contro il Botticino (78 a 0) si è portata a 35 punti; sette distanze dal Bassano che, al momento, occupa il secondo gradino con 28 punti.
A dispetto della sconfitta della prima squadra, le giovanili in campo si sono fatte porta voci di scoppiettanti trionfi. L’under 16 ha vinto, al De Danieli, 85 a 5 contro i coetanei del Rugby Alto Vicentino. L’under 18, invece, è riuscita a sopraffare, sempre avendo come sfondo i campi di Ca’ Baroncello, i Leoni del Nord Est.

Rugby Bassano 1976: Filippucci, Bordignon, Giachetti, Dalla Palma, Lorenzato, Ganassin, Cei, Maroso, Pellizzari, Cobalchini, Lunardon, Zalunardo A., Zanzot, Frascogna, Meneghin.
A disposizione: Maistrello, Negrello, Passuello, Tito, Marchetti, Lago, Serraiotto.
Allenatore: Andrea Segafredo.

Gussago Rugby Club: Prandini, Cudicio, Costantini, Pancheri, Ceccarelli, Costantini, Freddi, Delbono E., Bodei, Ghizzardi, Brognoli, Delbono G., Larosa, Cavagna, Angeli.
A disposizione: Cairo, Ghidini, De Lorenzi, Bettinsoli, Deperi, Peli, Delbono.
Allenatore: Daniele Demartis.