B.

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Attualità

Moschee: Finco attacca la Diocesi

Il direttore dell'Ufficio Diocesano Migrantes padre Mauro Lazzarato apre alla possibilità di luoghi di culto per le altre religioni. Il leghista: “Metodo sbagliato di integrare”

Pubblicato il 07-01-2011
Visto 3.514 volte

B.

Il sasso nello stagno viene lanciato da Bassano del Grappa, dove - presso gli Istituti Scalabrini - ha il suo ufficio padre Mauro Lazzarato, direttore dell'Ufficio Migrantes della Diocesi di Vicenza.
Interpellato dal “Giornale di Vicenza” in occasione della Festa dei Popoli, padre Mauro ha sottolineato come “il volto della nostra Diocesi, con la presenza di 94 mila immigrati residenti, dei quali 25 mila sono minorenni, è cambiato e diventa sempre più multiculturale, multietnico e multireligioso”. “Ecco perché - ha quindi affermato il responsabile dell'Ufficio Migrantes - è fondamentale trovare luoghi di culto per queste persone. Solo così si potrà fermare l'integralismo, di qualunque provenienza sia.”
“Per questo - ha aggiunto padre Mauro - è necessario creare strutture alla luce del sole dove le varie fedi si possano esprimere. Non possiamo far pregare gli stranieri negli scantinati piuttosto che per strada come è accaduto a Treviso. E non possiamo nemmeno dire no ad altre moschee. Ora il dibattito riguarda Torino, un giorno potrebbe riguardare da vicino anche noi. I numeri sono importanti. I musulmani sono molti e non possiamo ignorarli. Accanto a loro ci sono induisti, ortodossi e molte chiese evangeliche. Non possiamo far finta che non esistano”.

Musulmani in preghiera. Per l'Ufficio Migrantes della Diocesi "è fondamentale trovare luoghi di culto per queste persone"

Un intervento, quello di padre Lazzarato, destinato a stimolare un vivace dibattito sull'argomento. E la prima reazione porta la firma del consigliere regionale della Lega Nord Nicola Finco.
“L'integrazione - dichiara Finco - non si realizza costruendo in Veneto e a Vicenza luoghi di culto per chi nel mondo sta facendo scorrere sangue cristiano innocente in nome di Allah.
Le parole di don Mauro Lazzarato sono ben lontane dalle esigenze e dal sentire dei vicentini, e sembrano ignorare gli attentati che in questi giorni stanno accadendo in Egitto, in Svezia, in Medio Oriente, nei Paesi africani e dovunque i cristiani si trovano in minoranza.”
“In Veneto esistono già 37 moschee - prosegue il consigliere leghista -, all'interno delle quali gli imam pregano e predicano in arabo, lingua incomprensibile per le nostre forze dell'ordine e di conseguenza impossibile da controllare.”
Finco pone ad esempio il caso di Ponzano Veneto (Tv), dove il vescovo “ha messo fine alla concessione delle sale parrocchiali ai musulmani per la loro preghiera” e ricorda come “molti sindaci, primi responsabili della sicurezza dei loro cittadini, si stanno attrezzando anche urbanisticamente per evitare il sorgere di moschee abusive nei capannoni”.
“Il passo avanti nell’integrazione non si fa costruendo moschee accanto alle chiese, e questa non è strumentalizzazione politica - osserva Finco -. Don Lazzarato dovrebbe invece adoperarsi, stante l’ufficio che ricopre, per far comprendere ed accettare agli immigrati musulmani le caratteristiche identitarie del popolo veneto, che sono il lavoro, il volontariato, la tolleranza.”
Una misura necessaria, afferma ancora il consigliere regionale, “soprattutto nei confronti di una forte immigrazione islamica che troppo spesso non vuole accettare alcuna forma di integrazione per salvaguardare la matrice intollerante contenuta nel Corano”.

Più visti

1

Politica

15-05-2022

Essere o non essere

Visto 10.706 volte

2

Politica

15-05-2022

“Doc” Paolo

Visto 10.691 volte

3

Politica

15-05-2022

Sogno di una notte di Mezzalira

Visto 10.406 volte

4

Politica

15-05-2022

La profezia di Moro

Visto 10.203 volte

5

Politica

15-05-2022

Ancora Tu

Visto 9.597 volte

6

Attualità

16-05-2022

Da Platoon al Cartoon

Visto 8.639 volte

7

Attualità

17-05-2022

Tour de l’Avenir

Visto 8.307 volte

8

Politica

16-05-2022

Il nome della Rosa

Visto 7.992 volte

9

Politica

17-05-2022

La guerra dei Roses

Visto 7.671 volte

10

Attualità

18-05-2022

La Corazzata Manfrotto

Visto 6.961 volte

1

Politica

13-05-2022

Area qua

Visto 12.600 volte

2

Attualità

10-05-2022

Maria che Biosfera

Visto 11.808 volte

3

Cronaca

11-05-2022

Il fumo fa male

Visto 11.648 volte

4

Attualità

11-05-2022

Salute!

Visto 11.431 volte

5

Politica

15-05-2022

Essere o non essere

Visto 10.706 volte

6

Politica

15-05-2022

“Doc” Paolo

Visto 10.691 volte

7

Attualità

11-05-2022

Tanta Rob

Visto 10.636 volte

8

Attualità

12-05-2022

Caesars Palace

Visto 10.558 volte

9

Attualità

09-05-2022

La Cosa

Visto 10.495 volte

10

Attualità

12-05-2022

Cosa dolce Cosa

Visto 10.441 volte