Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 21-12-2010 19:42
in Attualità | Visto 2.748 volte

Il ragazzo delle stelle

Incontro in Regione con Gabriele Rodeghiero, giovane astronomo di Asiago premiato dall'Agenzia Spaziale Europea. Un appello agli studenti veneti: “mandate un sms per le popolazioni alluvionate”

Il ragazzo delle stelle

Gabriele Rodeghiero tra l'assessore Donazzan e il governatore Luca Zaia

Si chiama Gabriele Rodeghiero, è di Asiago, ha 24 anni, ha conseguito la laurea triennale in Astronomia a Padova - dove sta ultimando la tesi per il biennio specialistico - ed è uno dei cervelli più promettenti della ricerca spaziale italiana.
Nel dicembre del 2009 - assieme ad altri otto studenti, tutti veneti - è stato prescelto dall'ESA, Agenzia Spaziale Europea, nell'ambito del Programma REXUS-BEXUS che offre la possibilità di far volare a bordo di un razzo (REXUS) o di un pallone stratosferico (BEXUS) esperimenti ideati da team di studenti universitari provenienti da tutta Europa.
L'Agenzia Spaziale ha selezionato, fra tutti, il progetto ideato da Rodeghiero e dai suoi colleghi - denominato SCRAT - che lo scorso 9 ottobre, dopo un anno di intenso lavoro, è stato lanciato con successo a bordo del Pallone stratosferico BEXUS10 dalla base spaziale di Esrange, a Kiruna in Svezia.
Questa mattina il ricercatore altopianese è stato ricevuto a Palazzo Balbi a Venezia, sede della giunta regionale del Veneto, su invito dell'assessore regionale all'istruzione, formazione e lavoro Elena Donazzan.
E' stato il primo di una serie di incontri che il governo veneto ha intenzione di promuovere, una volta al mese, con le giovani eccellenze della nostra regione.
“Iniziamo con Gabriele - ha affermato l'assessore Donazzan -, una straordinaria intelligenza, un ragazzo d’oro, e proseguiremo per tutto il 2011 portando nella buona vetrina del Balbi, una volta al mese, una giovane personalità d’eccellenza, in termini di meriti e talenti. Parliamo troppo spesso di piazze studentesche che di studentesco hanno molto poco, vedi i timori di queste ore; è ora di parlare e di valorizzare giovani come questi che sono tanti e vanno fatti conoscere”.
Nell'occasione, Rodeghiero - in rappresentanza anche del team con cui ha condiviso “l'esperienza straordinaria della progettualità dell'Agenzia Spaziale Europea" - ha rivolto un appello a tutti gli studenti veneti delle scuole secondarie superiori e delle università per un aiuto diretto alle popolazioni colpite dalla recente alluvione.
“Da studente a studente, chiedo a voi - ha detto - di essere generosi e di mandare uno dei cento sms che generalmente noi giovani, anche abusando del cellulare, ci scambiamo e di mandarne uno per la buona causa degli alluvionati del Veneto, al numero 45501; un sms che costerà solo 2 euro e che, se tutti voi aderirete, potrebbe diventare un fondo di 591 mila euro.”
“Vengo dall’altopiano di Asiago - ha aggiunto il giovane ricercatore - che è stato teatro della prima guerra mondiale, provocando lo sfollamento di molta popolazione dalla montagna alla pianura veneta. Per me personalmente, questo è un modo di ricambiare il favore che allora ci fu fatto e di mostrare la solidarietà a nome di tutta la popolazione dell’altopiano”.
Parola di Gabriele Rodeghiero: uno che per mestiere guarda alle stelle, ma con i piedi ben piantati per terra.

LIBERTA' E' PAROLA - AVANTI CON CORAGGIO

Cari #amici di Libertà è Parola, il momento che stiamo vivendo richiede responsabilità e noi stiamo facendo la nostra parte, anche se vorremmo...

Più visti