Pubblicato il 28-09-2010 06:36
in Attualità | Visto 2.235 volte

Massimo Fini e Silvano Fuso agli Incontri senza Censura

Due appuntamenti alla Bassanese mercoledì 29 e venerdì 1 ottobre dedicati all’attualità e ai misteri svelati dalla scienza

Massimo Fini e Silvano Fuso agli Incontri senza Censura

il giornalista Massimo Fini

Proseguono alla libreria La Bassanese gli Incontri senza censura con due serate che vedranno ospiti il giornalista Massimo Fini e il professor Silvano Fuso, docente e membro scientifico del CICAP. Dopo i due interessanti incontri sull’Italia di ieri lo sguardo è diretto all’attualità e ai misteri del futuro. Mercoledì 29 settembre il primo dei due appuntamenti, ospite Massimo Fini, giornalista e scrittore che nel corso della sua carriera professionale ha collaborato con più di 60 testate. Attualmente lavora per Il “Gazzettino“, Il “Giorno“, La “Nazione“, Il “Resto del Carlino“, “Il Fatto Quotidiano“, ha partecipato alla rifondazione del “Borghese” e dal 2008 dirige il mensile “La voce del ribelle”. In teatro lo ritroviamo attore e autore dell’opera “Cyrano, se vi pare“. Nei giorni in cui il Parlamento italiano ha in corso una verifica sul programma di governo, Fini presenterà il suo libro “Senz’anima” edito nel 2010 da ChiareLettere e illustrerà la sua visione di libero pensatore sull’Italia di oggi e degli ultimi 20 anni: da Tangentopoli alle più attuali forme di corruzione, dalla censura dell’informazione allo scenario politico italiano del terzo millennio, e poi ancora i temi della giustizia, dell’economia e del sociale. Una serata per radiografare il nostro Paese e le sue contraddizioni e per denunciarne la rotta intrapresa. “Sono convinto che quando gli storici, col distacco che consente la distanza, valuteranno l’attuale Italia democratica la considereranno la peggiore di tutta la sua pur lunga storia” ( M.F.).
L’appuntamento successivo è per il primo ottobre, ospite il professor Fuso in un incontro dedicato ai misteri e alla presentazione del suo “Il libro dei misteri svelati” edito da Castelvecchi. L’idea del sovrannaturale e del paranormale ha da sempre affascinato gli uomini di tutte le società e molti fenomeni misteriosi sono permeati di fascino, attraggono come una calamita il nostro atavico bisogno di irrazionalità. Capita ancora spesso anche nel 2010 che la normalità sia travisata nel paranormale: avvistamenti e rapimenti ufo, cerchi nel grano, i poteri di alcuni luoghi o costruzioni, influssi astrali e lunari o influssi terrestri come le reti di Hartmann, l’esistenza di entità sconosciute, sedute spiritiche… Il professor Fuso cercherà di spiegare con gli strumenti dello scienziato l’esistenza e la dinamica di alcuni fenomeni e parlerà anche dello storico conflitto tra scienza e religione.
L’ingresso agli Incontri è riservato ai possessori della tessera senza censura. Gli appuntamenti si svolgono nella sala conferenze della libreria.




LIBERTÀ È PAROLA - “Alla scoperta degli “Amici dei Musei e dei Monumenti di Bassano del Grappa”.

In questa nuova puntata, incontriamo una realtà di Bassano che da anni si impegna per sostenere e supportare il nostro patrimonio #artistico,...

Più visti