Pubblicità

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 02-04-2021 12:47
in Cronaca | Visto 8.055 volte

No Covid No Party

Intervento in forze dei Carabinieri in un campo a Rosà, dove una trentina di persone stavano festeggiando un compleanno. Accennato un fuggi fuggi, identificati tutti i presenti, elevata una caterva di sanzioni amministrative

No Covid No Party

I giardini di marzo si vestiranno anche di nuovi colori, ma i campi di aprile si vestono di nuove sanzioni. Accade anche questo, in queste amene e soleggiate giornate pre-pasquali, rattristate dalle restrizioni da “zona rossa”. Ma c'è anche chi, rispetto alle restrizioni, se ne fa un baffo. Ieri sera i Carabinieri della Compagnia di Bassano del Grappa hanno effettuato un intervento in forze in un campo in via Vecchia a Rosà dove, all'interno di una tensostruttura allestita all'uopo, una trentina di persone, per la maggior parte senza mascherina, stavano festeggiando un compleanno. La torta per il festeggiato sarà stata anche dolce, ma per i presenti la partecipazione al party si è rivelata salata, a seguito della caterva di sanzioni amministrative - una a testa - elevate nell'occasione.
Tutti i presenti sono stati infatti identificati nonostante un accennato fuggi fuggi all'arrivo delle pattuglie, come dal comunicato stampa dei Carabinieri di Bassano trasmesso oggi in redazione dal comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile S. Ten. Antonio Bellanova, che riportiamo di seguito:

COMUNICATO

CONTROLLI ANTI COVID IN UN CAMPO A ROSÀ: ELEVATE SANZIONI

Ieri sera, attorno alle ore 19.00, i Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Bassano del Grappa (VI) sono intervenuti in forze in via Vecchia di Rosà a seguito di alcune segnalazioni pervenute alla centrale operativa indicanti una presunta festa organizzata per l’occasione all’interno di una tensostruttura.
Sul posto sono state inviate immediatamente cinque pattuglie delle dipendenti Stazioni Carabinieri, oltre ad un equipaggio del Commissariato di Bassano del Grappa e della Polizia Locale di Rosà.
Nel momento in cui gli operanti si sono avvicinati all’area interessata, hanno potuto notare la presenza di una quindicina di autovetture parcheggiate nel campo interessato ed almeno una trentina di persone intente a festeggiare il compleanno di un residente.
Nonostante un accennato fuggi fuggi, sono stati identificati tutti i presenti, la maggior parte sprovvisti di mascherine, molti dei quali non residenti nel territorio rosatese.
A questo punto si è reso necessario disporre l’immediata interruzione dell’illegittima festa e contestualmente tutti i non residenti/domiciliati sono stati invitati a rientrare nelle proprie dimore.
Per tutti è scattata la sanzione amministrativa prevista dal DPCM pari a 400 euro, ridotta a 280 in caso di pagamento entro i 5 giorni.

Pubblicità

Natale a Bassano

Più visti