Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 09-03-2011 16:59
in S.O.S. città | Visto 2.990 volte

Via porci lunghi

Immondizie abbandonate in via Portici Lunghi, nel cuore di Bassano. Un degrado che continua a ripetersi, nell'indifferenza delle istituzioni

Via porci lunghi

Via Portici Lunghi, nel cuore di Bassano: così questo pomeriggio

Torniamo oggi a scrivere di via Portici Lunghi: la via del centro storico di Bassano dimenticata dal Comune, dall'Etra e dal Signore.
Imbrattata ad ogni dove dai graffiti dei writers, la via che collega Piazza Libertà al Porto di Brenta (e quindi anche al nuovo e tanto decantato Urban Center) risulta spesso - e non volentieri - anche una delle strade più zozze della città.
Ne abbiamo avuto l'ennesima riprova questo pomeriggio attorno alle 16, quando abbiamo avuto occasione di attraversarla.
Abbandonato sul marciapiede, un immondezzaio di varia natura: cartacce, cicche, pacchetti di sigarette, sacchetti di plastica di vario contenuto, resti di confezioni di coriandoli di carnevale.
Eppure Martedì Grasso è finito da molte ore: ma nessuno si è preso la briga di ripristinare la pulizia del posto.
Un “mix” di corresponsabilità tra chi, incivilmente, scambia da tempo questa via per una zona franca con licenza di lordare e chi, irresponsabilmente, evita i controlli e gli interventi sanzionatori per prevenirne il degrado. Un problema che continua a ripetersi, nell'indifferenza delle istituzioni.
Ciliegina sulla torta: sulla colonna del porticato corrispondente al punto-rifiuti immortalato dalla nostra fotografia c'è un cartello con su scritto “luogo sorvegliato da telecamera”.
Se questi sono i risultati, è meglio cambiare televisione.
Con la proposta aggiuntiva di cambiare anche la toponomastica: il nome più adatto per questa fetta di centro storico è via porci lunghi.

Più visti