Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 27-12-2020 16:27
in Cronaca | Visto 2.793 volte

V-Day

All’Ulss 7 Pedemontana la somministrazione delle prime dosi del vaccino anti Covid-19 si è tenuta questa mattina in contemporanea negli ospedali di Bassano e Santorso

V-Day

Una delle infermiere vaccinate oggi all’ospedale di Bassano

Oggi, nella giornata ribattezzata Vaccine Day, ha preso il via in tutta Europa la campagna vaccinale anti Covid-19. Nell’ambito dell’Ulss 7 Pedemontana, la vaccinazione è partita in contemporanea nei due ambiti distrettuali (presso i locali del laboratorio analisi per l’Ospedale di Bassano e presso i poliambulatori per l’ospedale di Santorso) e ha visto interessati 45 dipendenti scelti su base volontaria, sulle 875 dosi somministrate complessivamente in Veneto nel primo giorno di vaccinazione. Le dosi del vaccino, prodotto dalla Pfizer/BioNTech, sono state somministrate ad operatori che lavorano nelle aree Covid.
Nella fattispecie, sono state somministrate 25 dosi ad altrettanti operatori del Distretto 1 di Bassano del Grappa e precisamente a 9 medici, 12 infermieri e 4 tecnici impegnati nei reparti di Rianimazione, Pneumologia, Medicina Generale e Gastroenterologia dell’ospedale di Bassano; nei reparti di Anestesia e Rianimazione, Medicina Generale, Chirurgia e Gruppo Operatorio dell’ospedale di Asiago e, ancora, nell’assistenza ai pazienti Covid nell’Ospedale di Comunità di Marostica. Altre 20 dosi sono state invece somministrate a Santorso a 8 medici, 10 infermieri e 2 operatori socio-sanitari che lavorano nei reparti di Anestesia e Rianimazione, Chirurgia, Malattie Infettive, Medicina, Pronto Soccorso e nell’area specialistica ambulatoriale.
All’ospedale di Bassano i primi a ricevere il vaccino sono stati il dott. Giuseppe Lain, il dott. Fabrizio Dal Farra, insieme a Chiara Banzato e Cinzia Canale, entrambe infermiere dell’ospedale di Comunità di Marostica. All’ospedale di Santorso, invece, i primi vaccinati sono stati il dott. Matteo Rebonato, il dott. Luigi Ongaro, il dott. Angelo Chiappetta, il dott. Roberto Ferretto e l’infermiera Valeria Campagnolo.
“Oggi abbiamo compiuto uno sforzo organizzativo doppio - sottolinea il Commissario dell’Ulss 7 Pedemontana Bortolo Simoni - somministrando le prime dosi in parallelo in due ospedali, a Bassano e a Santorso. Con questo gesto abbiamo voluto una volta di più sottolineare l’unità della nostra Azienda e l’importanza della stretta collaborazione tra i suoi ospedali, una collaborazione che proprio nel fronteggiare la pandemia si è rafforzata ulteriormente, dimostrandosi essenziale.”

Più visti