Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 10-09-2016 18:54
in Attualità | Visto 2.015 volte

Pubbliche relazioni

Orvieto e Matera. Mignano Monte Lungo, Orta San Giulio e Castelfranco Veneto. Montigny-le-Bretonneux (F) e Denton (GB). Figline Valdarno con gli sbandieratori. Più il console cinese. Tutti a Marostica per la Partita a Scacchi

Pubbliche relazioni

Foto di gruppo all'incontro di questa mattina a Marostica

Tutti insieme appassionatamente.
In occasione della Partita a Scacchi, il sindaco di Marostica Marica Dalla Valle, a fianco di alcuni sindaci delle precedenti Amministrazioni (Aliprando Franceschetti, Martino Bonotto, Valerio Zanforlin e Gianni Scettro) ha tenuto oggi un incontro ufficiale nella sala consiliare del Castello Inferiore con le delegazioni delle città amiche del Comune scaligero, che si aggiungono alle altre due città storicamente gemellate di São Bernardo do Campo (Brasile) e Tendo (Giappone)
Il primo cittadino, con i suoi predecessori, ha accolto i rappresentanti dei Comuni di Orvieto, Mignano Monte Lungo (Caserta), Montigny-le-Bretonneux (Francia) e Denton (Gran Bretagna).
In arrivo in serata anche il console cinese e i sindaci di Matera, Castelfranco Veneto e Orta San Giulio (Novara) con i quali lo scorso giugno Marostica ha condiviso il viaggio in Cina, in occasione del Forum dei Sindaci sul Turismo svoltosi a Zengzhou nella provincia cinese dell'Henan.
La nutrita delegazione di ospiti nazionali e internazionali assisterà quindi dal palco d'onore di piazza degli Scacchi allo spettacolo della nobile contesa per la mano della Bella Lionora.
All'incontro odierno è intervenuta tra gli altri anche la presidente dell'Associazione Pro Marostica Cinzia Battistello, ricordando il legame con Figline Valdarno (Firenze), paese degli sbandieratori impegnati nella Partita a Scacchi. Presente anche il regista della rappresentazione Maurizio Panici, grazie al quale la stessa Pro Marostica ha intessuto proficui rapporti con la città di Orvieto.
Alla cerimonia sono intervenuti per i ringraziamenti il sindaco di Orvieto Giuseppe Germani, il sindaco di Mignano Monte Lungo Antonio Verdone e il delegato di Montigny-le-Bretonneux Jean Luc Ourgaud, con un ricco scambio di doni fra Marostica e le città ospiti.
Non c'è che dire: come confermato in tutti questi anni - e al netto del colore dell'Amministrazione comunale - da Marostica, in quanto a pubbliche relazioni, c'è solo da imparare.

Bassanonet TV

CULT tv

"Non è invisibile"

Un virus invisibile ma allo stesso tempo presente nella realtà di tutti i giorni. Marco Chiurato è artista poliedrico, spazia tra performances,...

Più visti