Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 30-03-2014 21:45
in Attualità | Visto 3.199 volte

Risotto di Asparagi alla ZTL

Musica, animazioni, degustazioni. A passeggio o seduti all'aperto sul divano. Un angolo di centro storico si trasforma e la gente risponde. Grande successo per la “Zona Totalmente Lounge” dei commercianti di via Vittorelli a Bassano

Risotto di Asparagi alla ZTL

Foto Alessandro Tich

Questo piatto, nel già vasto ricettario dei Ristoratori Bassanesi, non esisteva ancora: Risotto di Asparagi alla ZTL.
Non fraintendiamo: non si tratta di una specialità da degustare solo nei weekend dopo le 14 del sabato e solo nelle serate degli altri giorni della settimana tra le 20.30 e le 5.30 del mattino.
Anche perché, in questo caso, ZTL sta per “Zona Totalmente Lounge”: l'iniziativa spontanea degli esercenti e dei commercianti di via Vittorelli che per l'intero pomeriggio e nella prima serata di sabato 29 marzo trasforma la via del centro storico di Bassano in un animato e frequentato salotto a cielo aperto.
Divanetti e poltroncine en plein air sopra il porfido, piante e addobbi floreali, candele e tavolini, degustazioni e dimostrazioni, musica e canto rigorosamente live e di ottimo livello.
Anche i negozi si aprono alla gente, esponendo con fantasia sul marciapiede un campionario della loro offerta. Ed è una botta di vita, in tutto il percorso della via da piazza Garibaldi fino a piazzetta Zaine. Soprattutto ci sono molti sorrisi: e la soddisfazione per il richiamo dell'evento, a misura di centro storico, è lampante. Guardare per credere, nella nostra photogallery correlata al presente articolo.
Tutti i protagonisti del commercio nella via sono attivamente impegnati per lasciare ai visitatori in transito il miglior ricordo della manifestazione.
E c'è persino chi, per accontentare i passanti attratti dalle varie curiosità dell'animazione urbana, non ha un attimo di sosta.
E' il caso di Franco Chiurato, storico ristoratore di Bassano, che davanti alla vetrina del suo ristorante “Al Sole” propone a prezzo simbolico degli assaggi di risotto con gli asparagi, che arriva a più riprese in tempo reale dalla retrostante cucina del locale e dalla pentola ancora fumante passa sui piatti presi d'assalto dai consumatori di strada con l'acquolina in bocca.
Ed è appunto il Risotto di Asparagi alla ZTL di cui sopra. Ed è un piacere vedere in azione il noto ristoratore, che pure nella sua lunga carriera tra i fornelli ne ha già viste - e fatte - di cotte e di crude.
“E' una bella iniziativa, partita dai giovani - commenta Chiurato riguardo all'evento -. E il successo è stato più grande di quello che si immaginava. E' l'unica via che ha fatto qualcosa al sabato sera.”
Non solo sparasi per la Zona Totalmente Lounge: c'è ad esempio Diego Poloniato, arrivato da Nove con i suoi meravigliosi “cuchi”, che mostra in diretta come si realizzano i celebri fischietti in terracotta. Ci sono i cuochi pasticceri di “Golosità” alle prese con le loro artistiche e golose decorazioni. E poi ancora gli assaggi del panificio, o i prosecchini offerti da un negozio di abbigliamento.
Come ogni lounge che si rispetti, il clima è festoso e rilassato allo stesso tempo.
Ed è un altro esempio - come abbiamo già scritto in passato, in occasione delle “Notti sotto le stelle” in centro storico - che quando Bassano si mette in testa di fare le belle cose che sa fare, non ce n'è per nessuno.
“Non ho mai visto tanta gente in questa via qua” - commenta al volo un cliente del “Mistral”, il locale trendy dell'intraprendente Christian Lorenzato che ha lanciato l'idea dell'iniziativa e che ha coinvolto i colleghi esercenti e commercianti di Vittorelli Street nell'organizzazione di questa giornata diversa dal solito.
Chiedo a Christian, tra un “Americano” e l'altro preparati a spron battuto dietro al bancone, una sua impressione su come stia andando l'evento. “Entusiasmo, voglia di fare, gente che ha voglia di novità” - è la sua risposta.
Prove tecniche di rivitalizzazione di un centro storico da riscoprire al di là delle piazze e di cui riappropriarsi, in totale relax e soprattutto senza alcuna fretta.
Una regola che vale anche per chi, colto da un improvviso morso di appetito, sta scalpitando in attesa dell'uscita del nuovo giro di risotto e a cui Franco Chiurato, da riconosciuto capo indiano della via, esprime una sentenza di gastronomica saggezza: “Il risotto è come lo spiedo: va aspettato.”
Un modo per ricordarci che - come anche per la ZTL (quella vera) - ogni cosa ha i suoi tempi.

LIBERTÀ È PAROLA - “Alla scoperta degli “Amici dei Musei e dei Monumenti di Bassano del Grappa”.

In questa nuova puntata, incontriamo una realtà di Bassano che da anni si impegna per sostenere e supportare il nostro patrimonio #artistico,...

Più visti