Pubblicità

Radici FutureRadici Future
Pubblicato il 12-01-2014 21:25
in Volley | Visto 1.555 volte

Il 2014 del Brunopremi.com Bassano si apre col botto

Grande vittoria delle leonesse che contro Porcia giocano una partita perfetta vincendo 3-0 in poco più di un’ora e salendo nuovamente al quartultimo posto in classifica

Il 2014 del Brunopremi.com Bassano si apre col botto

Foto Chiara Vaccari

Brunopremi.com Bassano Domovip Porcia 3-0 (25-14, 25-17, 25-22)
Brunopremi.com Bassano: Zarpellon 8, Malinov 6, Pamio 5, Scapati 8, Comunello ne, Zanon 5, Guerra 23, Compostella 3, Botezat ne, Sgarbossa ne, Bridi, Scanavacca (L), Zanon C. (L). 1° All. Malinov, 2° All. Arsenov
Domovip Porcia: Positello, Tonion, Rizzetto, Lollo, Panighel, Mazzon, Lucchetta, Perrone, Coan, Serafin, Kirwan, Gjuzi. All. Lucchetta

Il Brunopremi.com inaugura nel miglior modo possibile un 2014 che si apre col botto, ovvero con una vittoria pesante contro il Domovip Porcia, squadra decisamente più esperta e blasonata di quella bassanese. Con una partita praticamente perfetta le leonesse sono invece riuscite a ribaltare ogni pronostico tornando ad assaporare il sapore di una vittoria che mancava dallo scorso 23 novembre (a Fiorenzuola) e tornando a fare punti fondamentali in ottica salvezza. La classifica ora vede le giallorosse quartultime e quindi virtualmente fuori dalla zona retrocessione per una manciata di centesimi in termini di quoziente set: infatti con questi 3 punti la squadra di Malinov ha agganciato proprio quel Millennium Brescia che prima della sosta aveva battuto e staccato il Bassano, mentre ora le due squadre sono appaiate a quota 12 punti rispettivamente al terzultimo e quartultimo posto. Un vantaggio decisamente risicato per le bassanesi, ma quel che conta è avere riagganciato il gruppone di squadre che stanno poco più sopra: la classifica infatti ora vede ben sei squadre in tre punti, tra i 12 del già citato Brescia e i 15 del Martignacco 7° in classifica per cui la lotta per evitare il terzultimo posto in questo momento è più che mai aperta.

Nella serata del PalaBruel va ricordato anche che gli onnipresenti ragazzi del gruppo organizzato “Red & Yellow Angels Supporters” stasera festeggiavano il loro primo compleanno: per loro non poteva esserci regalo migliore che vedere le loro beniamine chiudere il match con un urlo di gioia e un abbraccio in mezzo al campo prima di girarsi per il tradizionale saluto alla curva giallorossa che davvero non fa mai mancare il suo caloroso sostegno alla squadra del cuore.

Tornando alla partita, nel 1° set il Brunopremi.com parte fortissimo, mentre le friulane faticano a trovare le misure del campo commettendo numerosi errori in attacco: tra le fila giallorosse vanno a punto un po’ tutte, con Pamio autrice di due attacchi dalla seconda linea, Guerra di tre schiacciate da zona quattro cui si aggiungono i primi tempi di Zarpellon e Scapati. Alla prima sosta tecnica le leonesse conducono 8-1 con mister Lucchetta che ha già chiamato il primo time out discrezionale sul 5-1. Il massimo vantaggio bassanese arriva sul 13-3, dopodiché Porcia aggiusta la mira in attacco e soprattutto comincia a battere in maniera più incisiva dando vita a una rimonta che mette paura a mister Malinov pronto a chiamare tempo sul 14-9. Alla seconda sosta tecnica un attacco al centro di Scapati tiene le ospiti a 6 lunghezze di distanza (16-10), dopodiché il Bassano accelera definitivamente: Greta Zanon mette a segno l’ace del 18-11 e Guerra attacca senza muro per il 20-12 che riporta tranquillità in casa Bassano. Il tecnico friulano è costretto a richiamare le sue ragazze a sé per la seconda volta senza però riuscire a interrompere la corsa della squadra di casa brava a chiudere sul 25-14 con un ace della solita Guerra. Come prevedibile però nel 2° set inizia tutta un’altra partita perché Porcia non è 7° in classifica con 14 punti per sbaglio e ovviamente le friulane scendono in campo con tutt’altro piglio. Il match si fa equilibrato, Porcia è avanti di un punto alla prima sosta tecnica (7-8) grazie a un paio di buoni muri su Guerra che però si riscatta con due missili che regalano alle leonesse il primo vantaggio nel set (9-8). Un ace di Ofelia Malinov e un errore in attacco del Domovip portano il Brunopremi.com sull’11-8, mentre ad allungare ulteriormente le distanze ci pensano Pamio, Scapati e Zanon che portano il Bassano sul 16-11 alla seconda sosta tecnica. Le leonesse ormai hanno ripreso in mano le redini del match e sul 20-13 mister Lucchetta chiama tempo, ma la corsa giallorossa non si interrompe, la neoentrata Compostella regala il primo set point (24-17) e Ofelia Malinov chiude i conti sul 25-17 con un tocco felpato di prima intenzione per il 2-0 nel computo dei set. L’inizio di 3° set è di marca friulana: le ragazze di mister Lucchetta infatti si portano sul 2-4 e sul 4-6, mentre tra le fila bassanesi si mette in luce Zarpellon che mette a segno tre attacchi di fila dal centro. Il Domovip però ha qualcosa in più in questa fase, mentre il Brunopremi.com fatica a fare il cambio palla con la stessa fluidità avuta nei parziali precedenti: il tabellone recita 6-8 alla prima sosta tecnica, prima dell’aggancio bassanese sul 10 pari e della nuova fuga friulana sul 10-13 che costringe mister Malinov al time out. E’ il momento cruciale dell’incontro perché Porcia prova a riaprire il match, mentre il Brunopremi.com deve assolutamente chiudere i conti. Stavolta le leonesse riescono a mantenere il sangue freddo e al rientro in campo suonano la carica portandosi avanti sul 14-13 con un paio di errori ospiti e una sciabolata di Guerra. Alla seconda sosta tecnica Bassano è avanti 16-14 ancora con Guerra, bravissima a chiudere in pipe un’azione da ricordare per le grandi difese di Scanavacca. Le leonesse vedono il traguardo e stringono i denti: a tenere a distanza il ritorno ospite ci pensa Greta Zanon con tre pesanti attacchi da zona quattro (21-18). Il Domovip ci prova un’ultima volta portandosi sul 21-20, ma dopo il time out di mister Malinov Guerra non sbaglia (22-20), Ofelia Malinov mette a segno l’ace del 24-21, prima della chiusura di Guerra per il 25-22 finale che regala una vittoria preziosissima al Brunopremi.com Bassano. Sabato prossimo appuntamento proibitivo in casa del Bakery Piacenza 4° in classifica.

    Pubblicità

    Opera EstateMostraCelebrazioni Ponte

    Più visti