Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 29-12-2017 20:49
in Attualità | Visto 2.849 volte

Bando alle chiacchiere

Pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale il bando di gara di Anas per l'appalto dei lavori della Variante Ss 47 ovvero Bretella Est di Cassola. 21 milioni di euro il valore dell'opera, 700 giorni per realizzarla

Bando alle chiacchiere
Bando alle chiacchiere. Firmato: Anas.
Incredibile ma vero: l'elefantiaca azienda stradale dello Stato si muove con passi da gazzella e mantiene l'importante promessa annunciata lo scorso 1 dicembre in conferenza stampa dal sindaco di Cassola Aldo Maroso.
E cioè che entro l'anno avrebbe indetto la gara d'appalto per la realizzazione della Bretella Est, ovvero Variante di Bassano (anche se di fatto totalmente insistente nel territorio del Comune di Cassola) della strada statale 47 Valsugana, ovvero “Circonvallazione San Giuseppe - San Zeno”: l'infrastruttura, attesa da anni, destinata a liberare dal traffico di attraversamento i centri di San Giuseppe e San Zeno di Cassola e le direttrici viarie di viale Venezia e via Ca' Baroncello a Bassano.
In data odierna l'Azienda Nazionale Autonoma delle Strade ha infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando per l'assegnazione dei lavori per la realizzazione dell'arteria.
21 milioni di euro il valore del bando di gara, come conferma un comunicato stampa diffuso da Anas e pubblicato anche sul portale stradeanas.it: si tratta dell'effettiva quota relativa alla voce “lavori”, ricompresa nel costo complessivo di circa 40 milioni, tutti a carico dell'azienda controllata dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, che riguarda anche la spesa per le procedure degli espropri.
“L'intervento - spiega il comunicato - prevede la realizzazione della variante che si sviluppa lungo due assi di cui il primo tratto, lungo circa 3200 metri, costituisce l'asse di connessione tra la ex strada statale 47 e la variante di Bassano del Grappa, mentre il secondo, lungo circa 500 metri, connette direttamente la ex strada statale all'altezza di via Passarin con la nuova viabilità, alleggerendo il traffico locale con l'eliminazione del passaggio a livello ora esistente.”
“Il progetto - prosegue Anas - prevede inoltre le opere di connessione alla variante che comprendono la realizzazione di tre sottopassi ferroviari e un sottopasso stradale.”
“I lavori, che avranno una durata di 700 giorni - conclude la nota stampa -, interesseranno i Comuni di Cassola e Bassano del Grappa intersecando le due linee ferroviarie di Venezia - Trento e Bassano del Grappa - Padova.”
Le domande di partecipazione al bando di gara dovranno pervenire, per via telematica, entro le ore 12 del 2 febbraio 2018 attraverso il Portale Acquisti di Anas (acquisti.stradeanas.it).
“Quando all'Anas mi avevano detto che avrebbero indetto la gara entro dicembre - commenta a botta caldissima il sindaco di Cassola Maroso -, personalmente pensavo che non ce l'avrebbero fatta perché doveva ancora essere approvato il progetto esecutivo e ci stavano lavorando ancora prima di Natale. Non possiamo che essere felici per il fatto che Anas ha mantenuto i patti. A primavera partirà effettivamente il cantiere.”
“Siamo in attesa di conoscere i dettagli dell'esecutivo per vedere anche se le nostre proposte di modifica siano state accolte - conclude il primo cittadino -. Mi risulta comunque da informazioni dirette che la rotatoria di via Asiago a San Zeno di Cassola sia stata inserita nell'opera.”

LIBERTÀ È PAROLA - “Alla scoperta degli “Amici dei Musei e dei Monumenti di Bassano del Grappa”.

In questa nuova puntata, incontriamo una realtà di Bassano che da anni si impegna per sostenere e supportare il nostro patrimonio #artistico,...

Più visti