Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 23-03-2017 17:46
in Attualità | Visto 1.750 volte
 

Tutti al front

Inaugurato a Romano d'Ezzelino il nuovo “front office” della Polizia Locale. Uno sportello di riferimento per i cittadini che risolve i problemi logistici che gravavano sulla sede del Comando

Tutti al front

Il taglio del nastro del nuovo sportello della Polizia Locale di Romano (foto Alessandro Tich)

Uno sportello di vicinanza e di servizio diretto al cittadino. Con tanto di entrata autonoma, e non più costretta all'ingresso unico in coabitazione con l'Ufficio Tecnico, e di rampa di accesso per i portatori di disabilità.
È stato inaugurato questa mattina a Romano d'Ezzelino il “front office” della Polizia Locale, ricavato nella sede del Comando degli agenti comunali di via Gioberti 4.
Una cerimonia che ha richiamato un corposo intervento di autorità locali. Presente, per l'occasione, l'intera giunta comunale affiancata dal comandante della Polizia Locale ezzelina Rocco Colò e dagli altri referenti delle Forze dell'Ordine: tra questi il Comandante del Consorzio di Polizia Locale Ne.Vi. - Nordest Vicentino Giovanni Scarpellini, il comandante della Stazione dei Carabinieri di Romano Ugo Crisci e il comandante del Distaccamento della Polizia Stradale di Bassano del Grappa Carlo Dalla Costa. Presente anche una delegazione della Protezione Civile di Romano, guidata dal presidente Calisto Farronato.
Il nuovo “front office” consente da oggi agli utenti di rivolgersi direttamente - per pratiche, denunce, richieste di informazioni e quant'altro - all'agente di turno allo sportello, collocato in un locale separato dalle altre stanze operative del Comando. Il tutto conseguente alla ristrutturazione interna ed esterna della sede, per una spesa di circa 60mila euro.
“Abbiamo voluto dare maggiore dignità al Corpo della Polizia Locale”, ha dichiarato il sindaco Rossella Olivo. “Il nuovo sportello diventa, fisicamente, il punto di riferimento per tutti i cittadini - ha affermato l'assessore ai Lavori Pubblici e alla Sicurezza Massimo Ronchi -. La volontà dell'Amministrazione è quella di creare, visti i tempi che viviamo, un rapporto diretto tra la Polizia Locale e la cittadinanza.”
Lo stesso Ronchi ha sottolineato come l'adesione della Polizia Locale ezzelina al Consorzio Ne.Vi. permette di impegnare tutti i 6 agenti effettivi nei pattugliamenti e nelle attività sulla strada, lasciando al Consorzio tutte le altre competenze d'ufficio amministrative, sanzionatorie e giudiziarie, con conseguente razionalizzazione dei costi.
Il lavoro per i vigili di Romano, del resto, non manca di certo.
Nel 2016 sono stati compiuti 466 accertamenti anagrafici, rilevati 43 sinistri stradali di cui 19 con feriti (in aumento rispetto ai tre anni precedenti), sanzionate 1783 violazioni al Codice della Strada ovvero oltre 300 in più rispetto al 2015 e ritirate 38 patenti.
Le operazioni on the road si affiancano anche alla costante attività della Polizia Locale nelle scuole, compresa la scuola d'infanzia, per l'educazione stradale e all'impegno degli agenti del comandante Colò nella sorveglianza del territorio e in particolare nell'ambito del servizio antirapina istituito dall'Amministrazione comunale negli ultimi dieci anni, a tutela degli esercizi commerciali, in prossimità della festività natalizie.