Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 06-10-2014 22:46
in Cronaca | Visto 3.447 volte
 

Quando scappa, scappa

31enne bassanese urina per strada in piena Fiera Franca a Bassano, ma lo fa davanti al Comando della Polizia Locale in via Vittorelli. E viene colto in fallo. Beccandosi una multa e una denuncia per atti osceni in luogo pubblico

Quando scappa, scappa

La famosa ed evocativa statua del Manneken Pis a Bruxelles

Non brilla certamente per astuzia (a meno che non si trattasse di un atto “provocatorio”) il 31enne B.F.A., residente in città, che alle tre del pomeriggio di sabato scorso 4 ottobre, in piena Fiera Franca d'Autunno, si è messo a urinare per strada scegliendo come water a cielo aperto il marciapiede a pochi metri dalla porta d'ingresso del Comando di Polizia Locale in via Vittorelli a Bassano.
Praticamente un genio. A coglierlo in fallo - nel senso letterale del termine - non sono stati però i vigili, ma un cittadino che ha prontamente segnalato la cosa al medesimo Comando della Polizia Locale.
L'uomo, in evidente stato di alterazione alcolica, è quindi scappato tentando di mescolarsi tra i presenti nello stand gastronomico delle città gemellate nella vicina piazzetta Guadagnin. Ma gli agenti municipali - nel frattempo sulle sue tracce - lo hanno pizzicato, accompagnato al Comando e denunciato per atti osceni in luogo pubblico, oltre a comminargli una sanzione per violazione al regolamento comunale di polizia urbana. Il fatto ha suscitato non poca indignazione tra le persone che hanno assistito alla scena mentre stavano raggiungendo le piazze in occasione della fiera.
“La bellezza della nostra città - dichiara al riguardo l'assessore comunale alla Sicurezza Angelo Vernillo - va rispettata e difesa anche da atti come questo. Bassano è una città accogliente e col sorriso, ma bene ha agito la Polizia Locale in questa azione di contrasto a fenomeni contrari alle regole e al rispetto degli altri e del buon gusto.”
L'incontinente impresa di B.F.A., visto il luogo prescelto per la performance, non solo non è passata inosservata, ma - come informa un comunicato dell'Amministrazione comunale - è stata anche “ampiamente registrata dal servizio di video sorveglianza”. Meglio di youtube.