Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore Responsabile
Bassanonet.it

Politica

Su, Coraggio!

Il bassanese Pierpaolo Longo lascia Coraggio Italia, il partito fondato da Luigi Brugnaro. “Per me oggi non è un commiato ma un arrivederci a presto”. Il suo auspicio ai candidati sindaci di Bassano del Grappa

Pubblicato il 06-03-2024
Visto 21.992 volte

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Su, Coraggio!
Pierpaolo Longo, bassanese, manager nel settore degli impianti natatori nonché speaker radiofonico, con una spiccata passione per la politica, non ha bisogno di sentirselo dire.
È lui stesso a spiegare le ragioni ma anche a darsi nuove motivazioni per il futuro nel comunicato stampa trasmesso oggi in redazione nel quale annuncia la sua uscita da Coraggio Italia, il partito di centrodestra fondato e presieduto dal sindaco di Venezia Luigi Brugnaro.

Luigi Brugnaro e Pierpaolo Longo

Longo è stato il referente di Coraggio Italia a Bassano e nel Vicentino, avendo ricoperto il ruolo di coordinatore provinciale.
È stato candidato alla Camera con il simbolo di CI, come capolista, alle elezioni politiche del 2022. Già prima, nel 2020, si era candidato alle regionali con Forza Italia.
Adesso volta nuovamente pagina ma, come scrive, per motivi legati alla sua professione.
L’intervento di Pierpaolo Longo non è comunque un addio alla politica ma un “arrivederci a presto”. Finirà anche lui, nel prossimo futuro, nel grande calderone di Fratelli d’Italia?

COMUNICATO

Pierpaolo Longo lascia Coraggio Italia

Costruire, partecipare e rappresentare il partito di Coraggio Italia da quando fu costituito fino ad esserne coordinatore provinciale è stato faticoso ed entusiasmante, sicuramente è stato per me un vero privilegio e ringrazio tutti coloro che hanno consentito ciò e che con me hanno condiviso un percorso ricco di sfide ma di altrettante soddisfazioni.
Comprendere le motivazioni che inducono qualcuno a lasciare, significa comprendere prima di tutto le ragioni dell'esserci stato.
Ringrazio il Presidente Luigi Brugnaro che fin da subito mi ha dimostrato la propria fiducia, ora sono a rimettere il mio incarico per motivi che riguardano la mia professione che oggi più che mai, in un periodo di constante mutamento e innovazione legislativa, richiede il mio impegno.
Al Presidente e a tutta la squadra di Coraggio Italia auguro il miglior cammino.
Fare politica non è solo una passione, ma una responsabilità nei confronti dei propri sostenitori, per la cittadinanza e per il proprio territorio; ciò non verrà mai a mancare.
L'appuntamento amministrativo prossimo per tutta la provincia di Vicenza e per la mia Bassano del Grappa sarà un momento importante, che deve essere preso con la massima attenzione nell'ascolto delle parti e nella capacità di fare scelte strategiche e coraggiose per il bene e la visione che si deve avere per le proprie città.
Questo è il mio auspicio ai candidati sindaci.
Tutti coloro con cui ho interloquito a prescindere dall'appartenenza partitica hanno un comune intento: essere a disposizione per la propria comunità e di questo bisogna esserne fieri. Tuttavia proprio alla luce di ciò è necessario agire con temi concreti non ideali, soluzioni ai problemi in essere e programmaticità che necessariamente in politica deve essere superiore al limite quinquennale di mandato.
La politica è passione, è impegno, è determinazione, è delusione e gioia allo stesso tempo. Si deve saper imparare prima di voler sempre avere ragione.
Impegnarsi in politica, a tutti i livelli, rende “vivi”.
Pertanto per me oggi non è un commiato, ma un arrivederci a presto, per potermi concentrare e mettere a disposizione la mia esperienza con intraprendenza, sapendo dirigere la politica, senza esserne strumento.
La mia politica deve essere riformatrice e liberale, capace di tornare ad occuparsi dei temi vicini alla gente, che sappia essere comunità, giovane e investimento, queste sono le mie condizioni di sempre e le mie priorità.
La politica è una strada, ma sono le persone che la percorrono, coloro che hanno un comune obiettivo e una chiara mira di dove si voglia andare, una meta che vada oltre il contingente.
Il paziente visionario, non si ferma, ma sa quando la visione deve essere realtà.

Pierpaolo Longo

Più visti

1

Attualità

15-04-2024

Signori della Corte

Visto 11.375 volte

2

Politica

19-04-2024

Campagnolo per tutti

Visto 10.236 volte

3

Politica

15-04-2024

La sCampagnata

Visto 10.174 volte

4

Attualità

15-04-2024

Tenente Colombo

Visto 10.094 volte

5

Attualità

15-04-2024

A Cortese richiesta

Visto 9.819 volte

6

Politica

16-04-2024

Ex Polo, ex voto

Visto 9.753 volte

7

Il "Tich" nervoso

16-04-2024

Smarrimento Nazionale

Visto 9.724 volte

8

Politica

19-04-2024

Van der Finco

Visto 9.714 volte

9

Politica

18-04-2024

Pump Fiction

Visto 9.709 volte

10

Attualità

16-04-2024

Marinweek Senior

Visto 9.189 volte

1

Politica

06-04-2024

Teatro Verdi

Visto 14.136 volte

2

Politica

05-04-2024

Mazzocco in campagna

Visto 12.922 volte

3

Attualità

08-04-2024

La Terra è rotonda

Visto 12.355 volte

4

Politica

25-03-2024

Io Capitano

Visto 11.498 volte

5

Attualità

27-03-2024

Dove sito?

Visto 11.401 volte

6

Politica

07-04-2024

Gimme Five

Visto 11.397 volte

7

Attualità

15-04-2024

Signori della Corte

Visto 11.375 volte

8

Politica

12-04-2024

Cavallin Marin

Visto 11.012 volte

9

Politica

09-04-2024

Carraro in carriera

Visto 10.898 volte

10

Politica

03-04-2024

Pavanti tutta

Visto 10.746 volte