Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 30-05-2014 21:19
in Attualità | Visto 2.696 volte

“A Bassano un pubblico da Tour de France”

Il complimento di uno spettatore francese, riferito dal ri-nominato (oggi) presidente del Comitato Tappa di Bassano Luca Maria Chenet. “Bassano ha dimostrato la passione che ha per il ciclismo”

“A Bassano un pubblico da Tour de France”

La maglia rosa Nairo Quintana poco prima della partenza in piazza LIbertà (foto Alessandro Tich)

“Entusiasmo a mille, una città che ha dimostrato la passione che ha per il ciclismo.”
E' la prima dichiarazione resa su Bassano “Città Rosa” da Luca Maria Chenet, ri-nominato oggi “sul campo” da Nazzareno Leonardi presidente del Comitato Tappa di Bassano del Grappa, mentre le immagini in televisione stanno ancora mostrando la maglia rosa Nairo Quintana - che proprio in quel momento cambia bicicletta e casco da corsa -, Rigoberto Uran Uran, Fabio Aru, Cadel Evans & C. impegnati sui tornanti della strada Giardino nella corsa contro il tempo della cronotappa fino a Cima Grappa.
Contemporaneamente, nelle piazze Garibaldi e Libertà, in Prato Santa Caterina e in viale delle Fosse le strutture del Giro d'Italia stanno già smantellando: e il Comitato di partenza locale che fino al via dato alle 16.11 alla maglia rosa ha supportato l'organizzazione Rsc per la preparazione della tappa, gli aspetti logistici e la partenza cadenzata dei 157 corridori può godersi finalmente in relax il resto della competizione trasmesso da RaiSport.
“Siamo molto soddisfatti - commenta a caldo ancora Chenet -. Abbiamo avuto dei problemi di viabilità questa mattina sul Grappa a Camol e bivio Scarpon.
Ho chiamato il luogotenente dei Carabinieri Bellanova e i dirigenti della Polizia Campagnolo e De Leo e abbiamo attuato un piano di sgombero dei mezzi sulla strada, in coordinamento col Comitato di Crespano con il quale abbiamo sempre lavorato con la massima collaborazione.”
“La risposta del pubblico è stata entusiasmante - prosegue LMC -. Uno spettatore francese, ospite di uno degli sponsor del Comitato, ha detto che è stato un pubblico da Tour de France.”
E non manca in conclusione, da parte del ri-nominato presidente del Comitato Tappa, una battuta - che va letta anche e soprattutto tra le righe - riferita al fatto che a Bassano le condizioni del tempo hanno retto fino alla partenza dell'ultimo concorrente, ovvero della maglia rosa: “Mi dispiace per molti, ma non riusciamo a sbagliare.”

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 - Candidati Bassanesi a confronto

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 Candidati Bassanesi a confronto #conosciltuovoto Il progetto Libertà è Parola nasce con una...

Più visti