Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 20-03-2014 22:15
in Politica | Visto 3.297 volte

Palla avvelenata

Prosegue senza sosta il polemico ping-pong tra le due anime del Movimento 5 Stelle di Bassano. Francesco Celotto prende di mira “l'avversario in casa” Flavio Ferrazzi: “E' degno di rappresentare il M5S?”

Palla avvelenata

Francesco Celotto: nuova polemica pre-elettorale nei confronti di Ferrazzi e del suo gruppo (foto: archivio Bassanonet)

Se il buongiorno si vede dal mattino, i dissidi interni al Movimento 5 Stelle di Bassano proseguiranno - con rischio di escalation - per tutta la campagna elettorale.
Della sempre più ampia frattura in corso tra il gruppo del portavoce Flavio Ferrazzi (M5S di Bassano del Grappa) e il gruppo del referente Francesco Celotto (M5S del Grappa) ci siamo già occupati in un nostro precedente articolo.
Ora è Celotto che rilancia la palla avvelenata, rinfocolando il ping-pong a distanza tra i due gruppi già riportato sulla stampa locale, col medesimo che ha accusato Ferrazzi di aver rifiutato la sua proposta di indire delle “consultazioni primarie aperte” per la scelta del candidato sindaco di una lista unitaria a 5 Stelle da presentare alle amministrative bassanesi, e Ferrazzi che ha reso pan per focaccia spiegando le motivazioni del suo “no” nei confronti della controparte celottiana e di un'ipotesi di alleanza con la stessa.
Da qui il nuovo attacco del referente del M5S del Grappa, contenuto in comunicato stampa trasmesso in redazione che - in attesa, questa volta, della controreplica di Ferrazzi - pubblichiamo di seguito:

COMUNICATO

E' DEGNO FERRAZZI DI RAPPRESENTARE IL M5S?

Le affermazioni di Ferrazzi a riguardo del ruolo del M5S a Bassano e il suo rifiuto ad una lista unica delle due anime del Movimento presenti nel bassanese, lo qualificano come non degno di rappresentare alcuna parte del M5S, unica vera forza di opposizione presente oggi nel nostro paese.
In varie occasioni il Movimento 5 Stelle Del Grappa ha tentato un dialogo con Ferrazzi e il suo gruppo, ricevendo sempre e solo un secco rifiuto e una chiusura totale a qualsiasi proposta e richiesta di mediazione.

Invece di stimolare il confronto sui problemi e di far crescere il M5S in un contesto di incapacità dei partiti tradizionali di dare risposte ai cittadini e alle imprese, Ferrazzi continua nel suo modo ridicolo di ritenersi il portavoce ufficiale di Grillo nel nostro territorio.
Alla gente importa la capacità di risolvere i problemi in un contesto sempre più difficile. Gli aspetti formali non interessano a nessuno.

La credibilità si conquista sul campo e con le battaglie per il proprio territorio: cosa per cui brilla per assenza il gruppo di Ferrazzi.
Il Movimento 5 Stelle Del Grappa ha portato avanti da tempo battaglie sulla Superstrada Pedemontana Veneta, sul campo da golf e sulle problematiche delle imprese testimoniata dai numerosi incontri ed attività e dall'attenzione che ci e' stata data dai mezzi di stampa.
Cosa ha fatto in tutto questo tempo il gruppo di Ferrazzi?

Il Movimento 5 Stelle Del Grappa ha presentato un proprio programma e una rosa di candidati sindaco . Nulla è pervenuto ad oggi, nonostante i numerosi proclami,dal gruppo di Ferrazzi.
La credibilità deriva da azioni politiche concrete e serie, non da spot o proclami.

In quanto alla rappresentatività non ci pare che un gruppo possa arrogarsi il diritto di esserlo a nome del M5S per il solo fatto di essere un gruppo “storico “o nato prima di un altro. Ci pare questo un modo di ragionare da vecchi politicanti che intendono occupare delle posizioni per anzianità e non per merito.
Il Movimento 5 Stelle Del Grappa è composto da simpatizzanti e attivisti (oggi 60) che fanno parte da molto tempo del M5S e hanno una storia credibile, certificata da battaglie importanti. Essi sono sempre piu' impegnati per dare concretezza ad un programma di qualità per Bassano,capoluogo della Pedemontana.
Ci pare che il signor Ferrazzi e il suo gruppo, non avendo altri argomenti ed anzi trovandosi emarginati e non rappresentativi, ricorrano alle offese gratuite e ai toni diffamatori che mal si conciliano con i principi, da loro tanto sbandierati, del M5S.

I cittadini sapranno dare alle elezioni amministrative il voto a chi darà loro fiducia, presentando una squadra e un credibile programma di governo per il rilancio della città di Bassano, oggi più che mai necessario, considerate anche le ultima notizie che paventano la chiusura della compagnia dei Carabinieri, in aggiunta alla perdita del tribunale.
Nelle ultime settimane si è aggregato al nostro gruppo Alessandro Morello (uno dei fondatori del M5S di Marostica), che dopo una iniziale collaborazione con Ferrazzi se ne è fuggito per l'assoluta mancanza di una strategia politica locale.
Ferrazzi ci sembra un bravo organizzatore di incontri con parlamentari nazionali ma nulla di più.
Non basta dichiararsi di essere il nuovo se a questo non si aggiunge una concreta e coerente proposta politica.

Francesco Celotto
referente stampa e comunicazione
Movimento 5 Stelle Del Grappa

LIBERTÀ È PAROLA - “Alla scoperta degli “Amici dei Musei e dei Monumenti di Bassano del Grappa”.

In questa nuova puntata, incontriamo una realtà di Bassano che da anni si impegna per sostenere e supportare il nostro patrimonio #artistico,...

Più visti