Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 18-06-2013 18:48
in Industria | Visto 3.047 volte

“Restate a Marostica”: il negozio regala la consumazione al bar

Quando le attività si mettono in sinergia: dal 21 giugno i commercianti del centro storico di Marostica premiano lo shopping in città mettendosi in rete con bar ed enoteche. “Ci presentiamo come un vero e proprio centro commerciale all'aperto”

“Restate a Marostica”: il negozio regala la consumazione al bar

L’idea è stata lanciata dal titolare di un negozio della città nel corso dell’assemblea della delegazione Confcommercio di Marostica della primavera scorsa. E ha raccolto fin da subito il favore dei presenti, che l’hanno adottata per la sua filosofia di fondo: vale a dire fare rete tra le attività commerciali.
Nasce così “Restate a Marostica”, iniziativa targata Pro Marostica - il cui slogan è un gioco di parole tra il verbo “restare” e la parola “estate” - che, grazie all’attività di coordinamento messa in campo dalla delegazione scaligera di Confcommercio, si preannuncia come una novità che potrebbe costituire un utile volano per far aumentare il numero di clienti che scelgono la città come meta dello shopping nei mesi più caldi dell’anno.
La formula è molto semplice anche se, dal punto di vista organizzativo, lo è di meno in quanto si tratta di una “operazione a premio” per la quale è stato redatto un apposito regolamento. Facendo la spesa nei negozi del centro storico aderenti all’iniziativa si potrà ottenere, raggiunto un certo limite stabilito da ciascuna attività, un coupon da utilizzare in bar ed enoteche della città.
L’iniziativa parte il prossimo 21 giugno, per concludersi il 21 settembre, abbracciando tutta l’estate.
“La filosofia di “Restate a Marostica” - spiega Giampaolo Gasparotto, presidente della locale Delegazione Confcommercio - è quella di presentare la nostra città come un vero e proprio centro commerciale all’aperto, nel quale le attività si mettono in sinergia per attirare il maggior numero di clienti possibile. Ben vengano, dunque, queste forme di collaborazione trasversali tra negozi, bar ed enoteche, perché è importante far percepire ai visitatori, ai turisti e ai cittadini di Marostica, che qui c’è un’offerta commerciale innovativa e di qualità.”
L’adesione è stata massiccia: trenta i negozi che partecipano e sette, invece, i bar e le enoteche che hanno dato la disponibilità a collaborare accettando i coupon rilasciati dalle attività. Nella città degli Scacchi, una mossa che potrebbe rivelarsi vincente.

Più visti