Pubblicità

Opera Estate Festival

Pubblicità

Opera Estate Festival

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Incontri

Zuchtriegel narra le meraviglie tragiche di Pompei, con uno sguardo al Canova

Il sabato della rassegna di palazzo Roberti. Gli appuntamenti odierni e il resoconto dell'incontro serale dedicato ai classici

Pubblicato il 15-06-2024
Visto 4.088 volte

Pubblicità

Opera Estate Festival

*Aggiornamento dell'ultima ora, annunciato via social: l'incontro programmato in Libreria delle ore 17 si svolgerà al Castello degli Ezzelini.

Prenderà avvio nel pomeriggio nel giardino di Palazzo Roberti, la terza giornata di Resistere , rassegna letteraria e culturale ideata dalla Libreria delle sorelle Manfrotto, in questa ottava edizione realizzata in collaborazione con Chora Media–Will.

Gabriel Zuchtriegel (a dx), protagonista con Luca Nannipieri della seconda serata di Resistere 2024

Fa una tappa quindi “in casa” la rassegna, un’occasione per il pubblico di fuori città di visitare quella che è considerata una tra le librerie più belle al mondo, che in occasione del festival rimane aperta con orari straordinari (anche domenica, dalle 15.30 alle 21).
Il primo incontro, fissato oggi, sabato 15 giugno, alle ore 17, proporrà al pubblico una conversazione tra il docente e divulgatore Edoardo Lombardi Vallauri e l’attrice e autrice Veronica Pivetti, al centro del dibattito l’uso dell’Italiano. Seguirà alle 18.45, al Castello degli Ezzelini (in caso di pioggia in Sala Da Ponte) l’appuntamento con il popolare attore e conduttore televisivo Luca Bizzarri, che sarà intervistato da Mario Calabresi.

Nella giornata di ieri si sono succeduti ai microfoni Claudia Parzani, intervistata da Lina Palmerini; il senatore Mario Monti, che ha dialogato con Alberto Faustini (se ne parlerà in un nostro articolo) e in serata il palco del Teatro “Tito Gobbi” ha ospitato Gabriel Zuchtriegel, direttore del Parco archeologico di Pompei, con lui Luca Nannipieri.

Quest’ultimo incontro non ha visto solo un importante funzionario pubblico impegnato a mettere in luce il suo lavoro rivolto alla tutela e alla promozione di un sito archeologico unico al mondo, patrimonio Unesco dal 1997 — ciò non ha impedito in un passato recente in scorse gestioni momenti di incuria e l’avvento di episodi di crolli rovinosi — ma anche un esperto che ha testimoniato una passione autentica per il materiale storico che gli è stato affidato.

Una doppia cittadinanza, tedesca e italiana, Zuchtriegel si è da tempo trasferito a vivere nei luoghi in cui opera, è stato per anni direttore responsabile del Parco e del Museo archeologico nazionale di Paestum e dal 2021 si occupa di Pompei, la città sepolta dal Vesuvio nel 79 d. C. e dei luoghi-patrimonio dei dintorni — ma è anche impegnato nel rilancio del borgo abbandonato di Roscigno Vecchia (Salerno) e socio fondatore dell’associazione Terra Cilento.
All’appuntamento bassanese ha presentato con una narrazione pacata, paziente, attenta, la storia di Pompei prima della tragedia. Alla sua domanda su quanti l’avessero visitata ha risposto una vasta platea di mani alzate, eppure, non dando giustamente per scontata la possibilità di incidere ricordi memorabili, soprattutto in un’epoca in cui prima si fotografa poi (forse) si guarda, si è soffermato con intenzione su dettagli ed episodi di vita della città che emerge passo passo dal passato e delle sue persone (li descrive anche nel libro presentato: Pompei. La città incantata, Feltrinelli Editore).
Il racconto ha contribuito a ridare respiro e voce alla popolazione cittadina morta sepolta e soffocata all’improvviso quasi duemila anni fa. Il paragone che viene in mente ai nostri giorni, immagine del fungo velenoso e malefico che li sovrastò compresa, è quella dell’esplosione di un’atomica.
«È necessario, accanto a operazioni di tutela e di ricerca, dare spazio alla reazione e all’emozione di chi visita quei luoghi» ha affermato Zuchtriegel, perché i classici, è stato ribadito anche dal critico e storico Nannipieri, autore tra l’altro di Che cosa sono i classici (Skira Editore), non hanno il carattere dell’impermanenza, né di una tradizione indubitabile.
Zuchtriegel ha nominato gli storici che hanno raccontato impressionati la tragedia di Pompei; ha ricordato i momenti della morte di Plinio il vecchio nel corso dell’eruzione; ha citato Strabone, ma anche il suo illustre conterraneo Winckelmann, braccato dalla società civile settecentesca per omosessualità, che narrò il suo stupore di fronte alla bellezze anche erotiche emerse dagli scavi; tra gli altri ha citato Antonio Canova, che fu una delle figure più rilevanti nella storia della tutela dei beni culturali.
Al termine dell’incontro, accanto al rinnovato invito a vistare Pompei, si è aggiunto quello dei protagonisti della serata a visitare, appropriandosi della loro storia, la Gipsoteca e il Tempio di Possagno, senza dare per scontate le bellezze del patrimonio storico del territorio — mura del Castello degli Ezzelini comprese.




Press Edition New

Bassanonet.it Press Edition

Più visti

1

Politica

09-07-2024

Via col Momento

Visto 10.390 volte

2

Politica

08-07-2024

Giada adesso

Visto 10.373 volte

3

Manifestazioni

08-07-2024

Sold Out per i Take That al Marostica Summer Festival

Visto 8.121 volte

4

Manifestazioni

07-07-2024

Emma Marrone: una femme fatale sul palco di Marostica

Visto 7.563 volte

5

Industria

08-07-2024

Le mappe dei tesori

Visto 5.885 volte

6

Politica

11-07-2024

Vitamina P

Visto 5.592 volte

7

Manifestazioni

09-07-2024

La grande notte di Mahmood a Marostica

Visto 5.331 volte

8

Attualità

11-07-2024

Penne Montegrappa

Visto 3.877 volte

9

Magazine

08-07-2024

Bassano tra stelle e Fata

Visto 3.687 volte

10

Interviste

11-07-2024

Un funeral party, l'oggi dell'Occidente

Visto 1.851 volte

1

Elezioni 2024

19-06-2024

Ultime lettere di Elena Pavan

Visto 29.081 volte

2

Elezioni 2024

21-06-2024

Facoltà di voto

Visto 28.593 volte

3

Elezioni 2024

19-06-2024

Impegno per Roberto

Visto 27.805 volte

4

Elezioni 2024

15-06-2024

Tutti insieme apparentemente

Visto 25.337 volte

5

Elezioni 2024

17-06-2024

Tribuno del popolo

Visto 24.921 volte

6

Elezioni 2024

18-06-2024

Press conference

Visto 24.171 volte

7

Elezioni 2024

24-06-2024

Gratta e Finco

Visto 22.518 volte

8

Elezioni 2024

20-06-2024

Big Bang

Visto 22.332 volte

9

Elezioni 2024

17-06-2024

La confederAzione

Visto 21.959 volte

10

Elezioni 2024

17-06-2024

Il ritorno dello Jedi

Visto 21.681 volte