Canova
Canova

Redazione Redazione
Bassanonet.it

Arte

Marostica, la storia dell’arte in otto conferenze e master

A cura dello storico dell’arte Mario Guderzo, fra settembre e novembre

Pubblicato il 30-09-2022
Visto 4.920 volte

Canova

Iniziativa inedita in città per avvicinare i cittadini alle meraviglie dell’arte. È il percorso di conferenze e master, a cura dello storico dell’arte Mario Guderzo e con la partecipazione di prestigiosi esperti, firmato dalla Città di Marostica e dalla Biblioteca Civica.
“Con questo nuovo progetto dedicato alla cura del bello si vuole ampliare l’offerta culturale cittadina attraverso una programmazione qualificata e affascinante - dichiara Marialuisa Burei, consigliere delegato alla Biblioteca – Una proposta, fra l’altro, ad accesso libero per i partecipanti di ogni età e preparazione, ma curiosi di conoscere lo straordinario patrimonio artistico italiano presentato da importanti studiosi. Davvero una bella occasione per tutti! Abbiamo bisogno di cultura e bellezza”.

Mario Guderzo, Marialuisa Burei, Maurizio Panici

“Nell’anno del bicentenario della morte di Antonio Canova, la Biblioteca civica firma un percorso a cura di Mario Guderzo per immergersi nell’arte, alla ricerca della bellezza e della perfezione perché siamo convinti che l’arte, la musica, la lettura, il teatro siano la vera cura dell’anima dell’uomo” afferma Maurizio Panici, presidente della Biblioteca civica di Marostica.

“Il programma mira a ragionare sulla storia dell’arte europea, approfondendo tematiche singolari e fornendo ai partecipanti gli elementi essenziali per entrare nel complesso mondo dell’arte - spiega Mario Guderzo, che è stato il direttore del Museo Gipsoteca di Possagno ed è curatore di numerose mostre nazionali ed internazionali dedicate ad Antonio Canova e non solo.
Il programma, otto incontri dal 29 settembre al 22 novembre, è suddiviso in due parti. La prima è un corso di storia dell’arte di quattro incontri in cui saranno sviluppati quattro temi fondamentali.
La conferenza del 29 settembre affronterà le tematiche connesse all’arte del Rinascimento che si conclude con la fine del Sec. XVI e che permette di approfondire la conoscenza dei temi e degli artisti che hanno fatto grande l’Italia dell’arte in questi due secoli: da Giovanni Bellini a Mantegna; da Leonardo e Michelangelo a Raffaello. Lo spartiacque dei due secoli è affrontato con Giorgione.
Il secondo appuntamento del 4 ottobre approfondirà il Manierismo attraverso i quattro giganti Tiziano, Tintoretto, Veronese e Jacopo Bassano con la sua Bottega, ammirando i loro capolavori dell’arte veneta.
Il terzo tema dell’incontro dell’11 ottobre presenterà il confronto tra i decreti del Concilio di Trento per quanto riguarda l’arte e l’Arte Barocca. Da Annibale Carracci a Caravaggio l’arte Barocca infatti cerca di soddisfare la curiosità di un pubblico esigente ed attento ai principi della Religione Cattolica e nello stesso tempo cerca di stupire il collezionismo con l’arte profana.
Infine, la conferenza del 18 ottobre è dedicata al Neoclassicismo come ritorno alla classicità, affrontato attraverso Canova e i nuovi scultori dell’800.

La seconda parte della proposta cercherà di approfondire altri quattro filoni attraverso dei master condotti da esperti: la pittura di Jacopo Bassano e la sua Bottega attraverso l’analisi dell’arte sacra, a cura di Francesca Meneghetti, Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio per la province di Verona, Rovigo e Vicenza (25 ottobre); la riscoperta del Neoclassicismo con tutte le sue implicazioni, a cura di Irene Longo, storica dell’arte, Gypsoteca Museo Antonio Canova di Possagno (8 novembre); l’arte vista con gli occhi di un protagonista del Novecento come Noé Bordignon, a cura di Marco Mondi (15 novembre); l’arte e la moda dell’800 attraverso i protagonisti italiani tra i quali Boldini a cura di Barbara Guidi, direttrice dei Musei Civici di Bassani del Grappa (22 novembre).
Tutti gli incontri sono ad ingresso libero e si svolgeranno alla Chiesetta San Marco. Inizio ore 18.30.

Più visti

1

Cronaca

29-11-2022

Coming Home

Visto 8.032 volte

2

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 7.995 volte

3

Politica

28-11-2022

Grande Fratello Vip

Visto 6.956 volte

4

Attualità

29-11-2022

L’industriale e il contadino

Visto 6.724 volte

5

Attualità

01-12-2022

Le due verità

Visto 6.709 volte

6

Attualità

01-12-2022

L’Isola dei Dubbiosi

Visto 6.330 volte

7

Attualità

29-11-2022

L’erba del vicino

Visto 6.265 volte

8

Attualità

02-12-2022

Dynasty

Visto 4.790 volte

9

Magazine

01-12-2022

Una Madonna, un artista e Tre Briganti

Visto 3.784 volte

10

Teatro

29-11-2022

LA stagione teatrale bassanese apre con Servo di scena

Visto 3.270 volte

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.312 volte

2

Attualità

15-11-2022

L’Osservatore Romano (d’Ezzelino)

Visto 8.429 volte

3

Politica

11-11-2022

Ho visto cose

Visto 8.169 volte

4

Cronaca

29-11-2022

Coming Home

Visto 8.032 volte

5

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 7.995 volte

6

Politica

09-11-2022

Una Giada in Museo

Visto 7.608 volte

7

Attualità

12-11-2022

Abbey Road

Visto 7.565 volte

8

Politica

19-11-2022

Park Condicio

Visto 7.468 volte

9

Cronaca

14-11-2022

La febbre del sabato sera

Visto 7.401 volte

10

Attualità

20-11-2022

Veni, Vidi, Deficit

Visto 7.359 volte