Pubblicità

Pubblicato il 07-06-2021 19:37
in Associazioni | Visto 3.121 volte

Passione: musica

L’associazione musical-culturale “Jacopo Vittorelli”, in collaborazione con il Comune e il Centro Giovanile, ha dato avvio alla ripartenza dell’Orchestra Giovanile Città di Bassano del Grappa

Passione: musica

L'Orchestra Giovanile Città di Bassano del Grappa diretta da Michela Battocchio

L’associazione musical-culturale “Jacopo Vittorelli”, in collaborazione con il Comune di Bassano e il Centro Giovanile parrocchia di Santa Maria in Colle, giovedì 3 giugno ha dato avvio alla ripartenza dell’attività dell’Orchestra Giovanile Città di Bassano del Grappa.
Dopo un anno in cui i ragazzi hanno provato singolarmente con i loro insegnanti o tramite lezioni online, a causa delle restrizioni dovute al Coronavirus, nelle ultime settimane hanno potuto tornare in gruppo e svolgere prove d’insieme nel giardino del Chiostro del museo civico. A dare avvio alla prima esibizione pubblica è stata la direttrice dell’orchestra e presidente dell’associazione Michela Battocchio. «È una grande emozione per tutti noi tornare a suonare per la nostra città» ha esordito la professoressa «Un’esibizione intima, dedicata principalmente ai genitori e ai soci dell’associazione che ci hanno molto sostenuto in questo lungo periodo difficile».
Presenti all’esibizione anche l’assessore alla Cultura Giovanna Cabion, e Paola Bertoncello, ex preside della scuola ora membro della commissione comunale Promozione del territorio e della Cultura.
Dopo i primi assolo di batteria, violino, tromba, violoncello, clarinetto e flauto traverso, si è esibita l’orchestra al completo diretta da Michela e Alessandro Battocchio. Il repertorio ha spaziato da “An Irish Blessing”, antica benedizione irlandese, a “Eye of the tiger” alla celebre “Thriller” di Michael Jackson, fino alle note dell’antica marcia egiziana e del Tanguango.
«Dopo mesi in cui l’incontro e la musica sono stati fortemente penalizzati, finalmente con la gioia nel cuore abbiamo nuovamente assistito a un’esplosione di suoni e di colori» ha concluso Michela Battocchio «dai nostri piccoli musicisti alla grande orchestra, tutti i giovani interpreti si sono destreggiati sul palcoscenico con emozione ma anche con tanta determinazione. Sono molto orgogliosa di loro e meritano tutti il nostro più grande applauso. Ringrazio i colleghi musicisti che hanno collaborato con noi, in particolare Alessandro Battocchio che da qualche anno condivide con me la direzione dell’orchestra».
L’associazione in questi giorni sta organizzando un campus musicale orchestrale che si terrà dal 23 al 26 luglio nella Villa Morosini Cappello, a Cartigliano; il campus è dedicato all’Orchestra Giovanile, ma aperto anche tutti i giovani allievi appassionati di musica.

Pubblicità

Mostra

Più visti