Canova
Canova

Redazione Redazione
Bassanonet.it

Manifestazioni

Antica Fiera di San Simeone, fra prodotti tipici e turismo rurale

Ricchissimo il programma di domenica 30 ottobre, con mercati, degustazioni, spettacoli, laboratori, mostre, escursioni e tombola

Pubblicato il 25-10-2022
Visto 2.733 volte

Canova

Mai così ricco il programma dell’Antica Fiera di San Simeone di Marostica. Domenica 30 ottobre ritorna una della manifestazione più attese della città, con la presenza di tanti operatori ed attività dedicate alla tradizione e alla valorizzazione dei prodotti tipici, realizzate in collaborazione con Associazione Pro Marostica e con il supporto e l’iniziativa di gruppi e associazioni di categoria.
“Siamo felici di annunciare un’edizione particolarmente ricca - dichiara il sindaco Matteo Mozzo – che non solo riporta in piazza tante anime del mondo agricolo e dell’artigianato, ma anche una rinnovata socialità, con gli stand gastronomici, gli spettacoli, il gioco della tombola. In questi anni abbiamo lavorato molto nella valorizzazione dei prodotti tipici, dell’ambiente, del turismo enogastronomico e rurale.
La fiera di San Simeone sarà un’occasione per mettere in mostra la vitalità del nostro territorio e delle attività quotidianamente impegnate nella sua promozione e riqualificazione. Una grande festa frutto di un gioco di squadra, realizzato da agricoltori e artigiani, commercianti e ristoratori, operatori turitistici e culturali e volontari della Protezione Civile”.

La fiera di San Simeone

“Mercato, giochi, concorsi, spettacoli, laboratori, degustazioni, mostre. L’Antica Fiera di San Simeone conosce da tempo una rinnovata qualità nelle proposte che ne fanno l’appuntamento per eccellenza dedicato alla tradizione – spiega l’assessore alla attività produttive e a turismo Ylenia Bianchin – Fra le novità, siamo orgogliosi di annunciare il ritorno in piazza dei ristoratori con l’abbinamento oca e marzemino e dello spiedo girato dai volontari di Pro Marostica, la degustazione dell’olio nuovo a cura della Cooperativa abbinato alla Camminata fra gli Olivi, una speciale esposizione di spezie in nome di Prospero Alpini, i laboratori di Cittadinanza Attiva della Protezione Civile e l’animazione per i bambini del Castello Inferiore firmata da Pro Marostica ”.
“Le festa sarà animata per tutto il pomeriggio da una band itinerante – annuncia Simone Bucco presidente di Associazione Pro Marostica che vede impegnati molti volontari – per arrivare all’attesa tombola, destinata a raccogliere in Piazza migliaia di persone, dopo due anni di assenza. Anche il Castello Inferiore sarà teatro di due affascinanti proposte di spettacolo, con le animazioni per i bambini di domenica, già sold out, e la paurosa Notte degli Spiriti di lunedì”.
Dopo la Santa Messa del Ringraziamento (ore 10.30), in Viale Stazione la benedizione dei trattori (ore 11.30, sono oltre 100|). Alle 12.00, sulla scacchiera, l’inaugurazione ufficiale della Fiera alla presenza delle autorità, con le premiazioni dei concorsi “Balconi fioriti e angoli suggestivi” e “Zucca+Zucca”.
Nel frattempo la Piazza si anima, fin dalle prime ore, con il mercato di Campagna Amica di prodotti a km 0 a cura di Coldiretti; l’esposizione di prodotti tipici e stagionali; le proposte di lavorazioni artigianali a cura di Confartigianato; gli stand enogastronomici di “Oca e Marzemin” dei ristoratori di Ascom Marostica e lo spiedo d’oca gestito da Associazione Pro Marostica; i prodotti dell’alveare degli Apicoltori con i loro laboratori; l’esposizione di antichi mestieri del mondo rurale.
In Piazza ci saranno anche i volontari della Protezione Civile con i giochi per bambini rivolti ai valori della Cittadinanza Attiva e con la vendita di marroni a sostegno dell’attività, oltre che i gazebo dei cittadini Aido e Fidas “Insieme per la vita”.
Una sezione particolare è dedicata all’olio della Pedemontana, con degustazione guidata cura di Coldiretti e Campagna Amica Vicenza e Consorzio della Pedemontana del Grappa in occasione della VI Giornata Nazionale della “Camminata tra gli Olivi”, che porterà nel territorio un evento diffuso che coinvolge molte aziende agricole. Sono tre i percorsi proposti per scoprire la produzione dell’ “oro verde”, fra centro storico, I Capitelli e le colline di San Benedetto (programma su visitmarostica.eu). Ma i turisti potranno visitare anche il centro storico e le antiche mura nel tour “Marostica Medioevale” organizzato da Pro Marostica (inizio ore 11.00 con ritrovo alla biglietteria del Castello Inferiore).
Per tutto il giorno al Castello Inferiore sono visitabili la tradizionale “Mostra dei funghi” con 300 varietà a cura de AMB Gruppo Micologico “Tono Greselin” di Bassano del Grappa (sarà aperta anche sabato 29 ottobre dalle 18.00) e “La Spezieria di Prospero Alpini”, esposizione di spezie e piante di Prospero Alpini, Farmacia e Farmacopea, a cura dell’Accademia del Caffè di Prospero Alpini (in mostra dal 28 al 30 ottobre dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00).
Il pomeriggio è musica con lo spettacolo itinerante musicale De Bub Befolky Upupa Band (dalle 14.30 alle 18.00), per finire con la tradizionale Tombola di San Simeone con l’estrazione dei numeri e 2.000 euro di montepremi (alle 18.00, in caso di pioggia rinvio a domenica 6 novembre alle 17.30)
Nel week end di Halloween, infine, al Castello Inferiore Pro Marostica propone domenica “Cose dell’altro mondo”, un itinerario animato e interattivo per bambini (dalle 18.00 alle 21.00, sold out) che anticipa “La Notte degli Spiriti” di lunedì 31 ottobre, dedicata ai miti e alle leggende di Marostica, all’insegna del terrore, nell’ambito del progetto Unpli “Veneto, spettacoli di mistero”. Per l’occasione il castello sarà allestito dalle fantastiche opere originali di Uccio Texture e Diego Cuccarollo.
In vista del grande afflusso, domenica i negozi del centro storico saranno aperti. E si ricorda il luna park in Campo Marzio fino all’1 novembre. Per problemi organizzativi legati al benessere del bestiame, non è stato invece possibile confermare la sfliata e l’esposizione delle mucche, già scese dall’alpeggio a causa della siccità.

L’Antica Fiera di San Simeone è promossa dal Comune di Marostica in collaborazione con Associazione Pro Marostica, Confartigianato Vicenza – Mandamento di Marostica, Coldiretti Vicenza e Campagna Amica, Confcommercio Marostica, Ristoratori Marostica, Protezione Civile, Associazione Regionale Apicoltori, Accademia del Caffè Prospero Alpini, Cooperativa Pedemontana del Grappa, Gruppo Micologico Bassano, La Stazione, Il Palio dea Caratera de Marostega, Aido e Fidas. BCC Verona Vicenza sostiene le attività di Associazione Pro Marostica.

Più visti

1

Cronaca

29-11-2022

Coming Home

Visto 8.032 volte

2

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 7.995 volte

3

Politica

28-11-2022

Grande Fratello Vip

Visto 6.956 volte

4

Attualità

29-11-2022

L’industriale e il contadino

Visto 6.724 volte

5

Attualità

01-12-2022

Le due verità

Visto 6.709 volte

6

Attualità

01-12-2022

L’Isola dei Dubbiosi

Visto 6.330 volte

7

Attualità

29-11-2022

L’erba del vicino

Visto 6.265 volte

8

Attualità

02-12-2022

Dynasty

Visto 4.790 volte

9

Magazine

01-12-2022

Una Madonna, un artista e Tre Briganti

Visto 3.784 volte

10

Teatro

29-11-2022

LA stagione teatrale bassanese apre con Servo di scena

Visto 3.270 volte

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.312 volte

2

Attualità

15-11-2022

L’Osservatore Romano (d’Ezzelino)

Visto 8.429 volte

3

Politica

11-11-2022

Ho visto cose

Visto 8.169 volte

4

Cronaca

29-11-2022

Coming Home

Visto 8.032 volte

5

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 7.995 volte

6

Politica

09-11-2022

Una Giada in Museo

Visto 7.608 volte

7

Attualità

12-11-2022

Abbey Road

Visto 7.565 volte

8

Politica

19-11-2022

Park Condicio

Visto 7.468 volte

9

Cronaca

14-11-2022

La febbre del sabato sera

Visto 7.401 volte

10

Attualità

20-11-2022

Veni, Vidi, Deficit

Visto 7.359 volte