Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 09-07-2011 14:03
in Attualità | Visto 2.508 volte

Romano: inaugurata la nuova fognatura

L'intervento, realizzato da Etra, riguarda una dozzina di vie della zona di via Spin, con 170 utenze allacciate. Finalmente risolto il problema degli allagamenti stradali. Il sindaco: “Un'opera importante e prioritaria”

Romano: inaugurata la nuova fognatura

Il taglio del nastro della nuova rete fognaria in via Negri (foto Alessandro Tich)

Addio agli allagamenti stradali nella zona di via Spin a Romano d'Ezzelino.
L'annoso problema è stato risolto con i lavori di rifacimento della fognatura e di raccolta delle acque in apposite vasche collegate alle rete del depuratore di Bassano, realizzata da Etra nell'ambito dei Piano di interventi predisposto per migliorare nei prossimi 30 anni il sistema idrico integrato dei Comuni serviti dalla società.
La nuova fognatura - su un percorso di 2.114 metri per collegare 170 utenze alla rete esistente - è stata inaugurata questa mattina in via Negri, scelta simbolicamente tra quelle da ora allacciate.
Al taglio del nastro, ad opera del sindaco di Romano d'Ezzelino Rossella Olivo, ha presenziato tra gli altri il consigliere di gestione di Etra Mario Polato.
“Quello delineato da Etra, due anni fa circa, in collaborazione con Ato Brenta - spiega il direttore dei lavori Roberto Marinetto - si prospettava come un progetto impegnativo ma necessario. Per evitare perdite di tempo e di risorse si era deciso di attuarlo a stralci, partendo da ciò che si riteneva preminente, e l'estensione della fognatura rientrava sicuramente fra le priorità. A Romano abbiamo aperto il cantiere nel febbraio 2009, e quindi provveduto con i successivi step: esecuzione dello scavo, posa della nuova condotta e collegamento alla rete. Considerando anche le fasi di collaudo e di ripristino del manto stradale, siamo rientrati nei tempi che ci eravamo prefissati”.
Ora le famiglie e le attività commerciali servite potranno far confluire le acque nere direttamente nel depuratore, dove verranno trattate e restituite pulite all'ambiente, evitando lo scarico di sostanze organiche e di composti chimici nei corsi d'acqua superficiali o addirittura sul suolo.
Contemporaneamente ai lavori per le acque nere sono stati avviati anche interventi di sistemazione della rete di smaltimento delle acque meteoriche, dette “acque bianche”, a Spin, al fine di risolvere le problematiche legate all’allagamento di alcune zone del quartiere in caso di piogge copiose.
Le spese per l'opera (1 milione e 270 mila euro) sono state coperte in parte da finanziamenti esterni, in parte dal Comune, ma soprattutto grazie alle bollette dell'acqua versate dai cittadini e stabilite dall'Ato nell'ambito del Piano complessivo.
Il Comune di Romano d’Ezzelino, compartecipe per oltre 300 mila euro, vede così ultimata un’opera che il territorio attendeva da tempo.
“Era un impegno preciso - dichiara il sindaco Olivo - che la mia Amministrazione si era assunta come programma elettorale nei riguardi dei residenti di questa zona soggetta sistematicamente ad allagamenti sia negli spazi pubblici che nelle proprietà private.”
“Abbiamo finanziato in parte l'opera - afferma ancora il primo cittadino - nonostante le difficoltà imposte dal Patto di Stabilità. Per noi era infatti un intervento importante e prioritario.”
Le vie dove è stata realizzata la rete idrica con un’asfaltatura totale sono: via Baracca, via Bosco, via Romita. Asfaltatura quasi completa in via Borsi e via Negri. Non è stata necessaria l’asfaltatura integrale per via Boccherini, via Nicolini, via fratelli Moretto, via don Costantin, via Albinoni e via Bellini

LIBERTA' E' PAROLA #LIVE - INTERVISTA A LORIS GIURIATTI SUL SUO LIBRO "L'ANGELO DEL GRAPPA"

Ricominciano le nostre dirette e con un ospite capace di farci emozionare con la sua passione e le sue parole. Stiamo parlando del nostro amico...

Più visti