Pubblicità

Pubblicato il 28-10-2021 11:17
in Manifestazioni | Visto 2.639 volte

E Fiera sia!

Domenica 31 ottobre ritorna a Marostica l’Antica Fiera di San Simeone, fra prodotti tipici, artigianato locale e animazione per le famiglie

E Fiera sia!

Foto di gruppo alla presentazione della Fiera con amministratori e rappresentanti delle associazioni coinvolte

Ritorna domenica 31 ottobre l’Antica Fiera di San Simeone di Marostica. Dopo la sospensione a causa delle restrizioni Covid, la città prepara un ricco programma di iniziative dedicate alla valorizzazione dei prodotti tipici. In collaborazione con Associazione Pro Marostica e con il supporto e l’iniziativa di gruppi e associazioni di categoria, la tradizionale fiera propone quanto di meglio offre il territorio dal punto di vista agricolo e delle eccellenze gastronomiche, con mercati, degustazioni, mostre e tante attività di laboratorio e animazione per le famiglie.
“Siamo felici di ritornare, in presenza e in sicurezza, alla nostra fiera più antica con i suoi profumi, i suoi colori e le tante iniziative che abbiamo ideato con il contributo delle associazioni cittadine - dichiara il sindaco Matteo Mozzo -. In questi anni la manifestazione ha puntato sulla qualità, selezionando solo espositori locali e rappresentativi del territorio, al fine di valorizzare la tradizione e la tipicità. Sarà un’edizione davvero ricca, con una vetrina dei nostri prodotti più significativi: dai prodotti di stagione della terra all’olio; dai funghi ai frutti antichi; dal miele al caffè; fino alle proposte culinarie tipiche dell’autunno dei ristoranti della zona. Una attenzione particolare è riservata all’artigianato locale, con dimostrazioni ed esposizioni e non mancheranno le attrazioni per i più piccoli, con il ritorno del luna park e le animazioni del Castello. Dovremo solo rinunciare alla tradizionale tombola, che avrebbe comportato lo sgombero della piazza sia dei produttori agricoli sia dei locali, con un ingresso contingentato del pubblico e su prenotazione, e alla sfilata e mostra dei bovini, impossibile da organizzare senza creare assembramenti. Sarà comunque una grande festa!”.
“Crediamo molto in questa edizione della Fiera di San Simeone perché riteniamo che tipicità, tradizione, ambiente siano le giuste chiavi di promozione del territorio - spiega l’assessore alla attività produttive e a turismo del Comune di Marostica Ylenia Bianchin -. questo lungo periodo di essenza di eventi per il pubblico come Amministrazione non siamo stati fermi. Abbiamo investito in ricerca e in promozione, realizzando per i nostri produttori molti strumenti di comunicazione, dai video di approfondimento delle colture locali alle nuove piattaforme turistiche, come il portale visitmarostica.eu e i canali Youtube, fino al potenziamento dei nostri infopoint, con offerte sul territorio di valorizzazione anche dei prodotti tipici. Ora è il momento di rilanciare, puntando sull’attrattività del nostro territorio fatta di bellezze ambientali e monumentali e di specialità gastronomiche e della terra. Il successo di alcune iniziative, non ultima la Camminata fra gli olivi, ne è la prova”.

Il programma della Fiera

Da sabato 30 ottobre, dalle ore 18.00, è possibile visitare al Castello Inferiore le mostre “Mondo rurale nella cornice d’autunno” con la mostra dei funghi a cura del Gruppo micologico Tono Greselin di Bassano del Grappa. L’Associazione Mondo Rurale, per tutta la giornata di domenica, curerà anche l’esposizione di antiche varietà di frutti e della lavorazione della paglia.

Domenica 31 ottobre, dopo la Santa Messa del Ringraziamento nella chiesa di S. Antonio Abate (ore 10.30), in Viale Stazione la benedizione dei trattori (ore 11.30). Alle 12.00, nel porticato di Palazzo Doglione, l’inaugurazione ufficiale della Fiera alla presenza delle autorità, con le premiazioni dei concorsi “Balconi fioriti e angoli suggestivi” e “Zucca+Zucca”. Una curiosità: ai primi classificati del concorso dedicato alle zucche andrà in omaggio una cena per due in uno degli esercizi selezionati, ovvero Osteria Madonnetta, Ristorante Pizzeria Lunaelatro, Agriturismo Da Pion e Agriturismo Al Filò.

Nel frattempo la Piazza si anima, fin dalle prime ore, con il mercato di Campagna Amica di prodotti a km 0 a cura di Coldiretti; l’esposizione di prodotti tipici e stagionali; le proposte di lavorazioni artigianali a cura di Confartigianato e associazioni e aziende del territorio.

Due angoli speciali saranno riservati alla degustazione di prodotti al caffè a cura dell’Accademia del Caffè Prospero Alpini Marosticense e all’Associazione regionale Apicoltori, che proporrà dei laboratori nel giardino della biblioteca.

Nel pomeriggio di domenica, spettacoli itineranti e di strada animeranno le vie del centro, guidati da “Gli Acrobati del Borgo”, mentre bambini e famiglie potranno cimentarsi in interessanti laboratori e giochi all’insegna dei prodotti del territorio, a cura di Confartigianato, Campagna Amica e S.F.P. Pove del Grappa.

In piazza anche la Caretera de Marostega a promozione del palio che coinvolge borghi e contrade.

I visitatori potranno degustare i piatti della tradizionale rassegna enogastronomica “Oca e Marzemin” nei ristoranti della zona (elenco degli esercizi aderenti su www.visitmarostica.eu), mentre in occasione della Fiera i negozi del centro saranno aperti.

Programma particolare quello creato da Associazione Pro Marostica, in coincidenza del week end di Halloween. Sabato 30 e domenica 31 ottobre, da un’idea di Carla Frigo e in collaborazione con il gruppo teatrale I Cialtroni, propone due eventi per il pubblico ad alta tensione, sfruttando la suggestiva ambientazione medioevale del castello. Se è già sold out l’evento di sabato “Cose dell’altro mondo”, sono ancora pochi i posti disponibili per “La notte degli spiriti”, in programma domenica 31 ottobre, con orario 18.00 – 20.00 e 21.00 – 23.00 (biglietto unico € 8.00, consigliato ai bambini dai 12 anni in su).

Ricordiamo inoltre il luna park in Campo Marzio fino all’1 novembre.

L’Antica Fiera di San Simeone è promossa dal Comune di Marostica con il patrocinio della Regione del Veneto, in collaborazione con Associazione Pro Marostica, Confartigianato Vicenza – Mandamento di Marostica, Coldiretti Vicenza e Campagna Amica, Confcommercio Marostica, Ristoratori Marostica, Associazione Mondo Rurale, Protezione Civile, Associazione Regionale Apicoltori, Accademia del Caffè Prospero Alpini Marosticense, Gruppo micologico Tono Greselin di Bassano del Grappa e altri sponsor privati. Per l’accesso alla fiera, come da normativa vigente, è richiesto il Green Pass.

Pubblicità

Natale a Bassano

Più visti