Marco Polo
bassanonet.it
Pubblicato il 10-03-2019 16:38
in Calcio | Visto 902 volte
 

Pokerissimo giallorosso. Campetra demolito

Bassano sontuoso e devastante. Garbuio mattatore di giornata con una tripletta. A segno anche Battistella e Savio. Vittoria del campionato sempre più vicina. Ora testa e cuore per ribaltare il risultato di Coppa

Pokerissimo giallorosso. Campetra demolito
Grande pubblico per lo scontro al vertice tra Bassano e Campetra, specie nella laterale est da dove arrivano costanti e potenti incitamenti verso i ragazzi di Francesco Maino da parte di un Gruppo Grappa sempre più numeroso e attivo. Il tecnico giallorosso deve rinunciare a mezza retroguardia tra assenti e acciaccati (Frasson, Baldissera, Benetti) ma non alla mentalità che al Mercante sfoggia sempre la sua squadra. Inoltre Gaborin (7) e Scotton (6,5) fanno un figurone in una delle prime apparizioni da titolari della stagione. La partita è da subito bella e ben giocata da entrambe le parti. La formazione di Camposampiero, che all’andata si impose per 4 a 1, non ha nulla da perdere, possiede buone qualità quindi non rinuncia ad attaccare. Come spesso accade al Mercante sono proprio gli ospiti a creare i primi scompigli. Il FC Bassano carbura con calma ed inizia a creare i presupposti per andare a rete con diverse conclusioni, anche dentro l’area, non sufficientemente precise. I pericoli maggiori arrivano da destra, dove gioca Savio, e da sinistra dove invece c’è Battistella che fortunatamente dimostra di aver ritrovato la brillantezza dei giorni belli. Bene anche il centrocampo dove Xamin (7), Scanagatta (7) e Frachesen (7) abbina qualità, personalità e robustezza. Il ritorno ai loro livelli del capitano e di Xamin significa molto anche in chiave ritorno di coppa Veneto in programma mercoledì 17 al mercante alle 20:30, si riparte dal 2 a 1 in favore dell’ASD Isola. Garbuio (8) ha sui piedi un paio di buone opportunità e alla terza fa centro. Gran galoppata di Battistella sulla sinistra, cross basso e deviazione vincente del centravanti, al 13° gol tra campionato e coppa in meno di mezza stagione. Gol che alla fine diventeranno 15. La rete indirizza la partita ma i rossi di Camposampiero non mollano e qualche incomprensione all'interno dell’area di rigore giallorossa lasciano un po’ perplesso Maino che vede di buon occhio il duplice fischio del direttore di gara. Insomma la prima frazione vede in campo un buon Bassano ma non con punte d’eccellenza e con qualche eccessiva sbavatura difensiva. La ripresa vede nei padroni di casa un netto salto di qualità sotto tutti i punti di vista , non a caso il Campetra viene sommerso da altri quattro gol. I giallorossi sono molto più cattivi, incisivi e mettono in campo più qualità offensiva e concentrazione di una difesa ben guidata da Bonaguro (7). Già al 6’ Battistella raddoppia al termine di una splendida azione di Savio con annesso cross di Frangu. All’11’ tocca ancora al bomberissimo Garbuio sbatterla nel sacco del Campetra. Passa un minuto e Garbuio coglie in pieno anche la traversa. Una vera e proprio marea bassanese che spazza la difesa del Camposampiero. Ma la tempesta non è passata perché la 27’ Savio raccoglie la ribattuta del portiere a Garbuio e dal limite dall’area infila sotto la traversa per il 4 a 0. I giallorossi riprendono fiato fino al 39’ quando Garbuio, ancora di destro,timbra il pokerissimo. Non c’è proprio nulla da aggiungere.