Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

RedazioneRedazione
Bassanonet.it

Contaminazioni

Sandy ci ha detto

L'uragano Sandy sta dicendo all'America ciò che i candidati politici le stanno tenendo nascosto. Quanto il riscaldamento climatico influisce su una catastrofe di questo livello?

Pubblicato il 30-10-2012
Visto 3.002 volte

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

L'uragano Sandy, secondo migliaia di cittadini americani che in queste ore smanettano su Twitter, é l'azione con la quale Madre Natura sta parlando ai cittadini americani di un tema che entrambi i candidati alle elezioni presidenziali hanno accuratamente evitato di affrontare: quello del cambiamento climatico. Non che questa sia una grossa novità, perché se le corporazioni governano e finanziano la politica, i politicanti finiscono semplicemente per giocare la parte di chi li sostiene. Ed é chiaro che il cambiamento climatico fa paura soprattutto a due lati completamente opposti della società: i cittadini più informati e coscienti e i rappresentanti delle più grosse compagnie di combustibili fossili. I primi temono le conseguenze devastanti che sta provocando nell'ecosistema e chiedono e lavorano per un cambiamento, i secondi lo ostacolano a suon di quattrini.

Secondo scienziati e climatologi, é praticamente impossibile capire se un fenomeno come quello dell'uragano Sandy, possa essere ricondotto a brevi fenomeni climatici naturali o al progressivo riscaldamento del pianeta, generato da attività di natura antropica. La maggior parte della comunità scientifica é comunque convinta che i principali disastri naturali, in aumento nel nostro pianeta in maniera esponenziale, siano una combinazione di queste due forze convergenti. Quello che si sa per certo, é che a causa del cambiamento climatico, la temperatura delle acque dell'Atlantico sono già aumentate di circa 9ºC e che il livello del mare nelle coste orientali degli Stati Uniti é cresciuto tre o quattro volte più velocemente rispetto alle altre zone del mondo, a causa del progressivo scioglimento dei ghiacciai della Groenlandia. I ricercatori parlano di questa zona come di un "hot-spot". Quando aumenta il calore dell'acqua, l'evaporazione aumenta e di conseguenza si intensificano anche le piogge. Quando aumenta il livello del mare, le inondazioni possono avere effetti sempre più devastanti sulla superficie.

Foto NASA, 29 Ottobre


L'uragano Sandy può essere annoverato come un'altro dei "fenomeni climatici estremi" che mettono a repentaglio la sopravvivenza di milioni di persone nelle aree costiere del nostro pianeta, che già si trovano a lottare contro l'erosione costiera, le inondazioni e l'inquinamento acquifero creato dalle industrie. Allo stesso tempo, il fatto che Sandy abbia colpito una città come New York, può servire a far crescere un dibattito nell'opinione pubblica tale da obbligare i candidati alla presidenza ad affrontare con serietà e diligenza la minaccia del riscaldamento della temperatura del pianeta. Serve un impegno concreto per mitigare gli effetti che queste trasformazioni climatiche possono generare sulla vita delle persone. Da parte dei cittadini é necessaria una riduzione globale dei consumi, ma é soprattutto necessario che i leader politici mettano la salute del pianeta e dei suoi abitanti al primo posto nella loro agenda politica. Il primo passo é rompere l'insana dipendenza del mondo dai combustibili fossili. In questa complicata epoca storica, questa é la prima cosa che come abitanti del mondo, dobbiamo assolutamente richiedere ad alta voce, nonostante i nostri cervelli siano quotidianamente intontiti dai discorsi economici.

    Più visti

    1

    Attualità

    08-04-2024

    La Terra è rotonda

    Visto 12.065 volte

    2

    Politica

    09-04-2024

    Carraro in carriera

    Visto 10.708 volte

    3

    Politica

    09-04-2024

    Centro(destra) giovanile

    Visto 10.296 volte

    4

    Attualità

    10-04-2024

    Calci di rigore

    Visto 9.844 volte

    5

    Attualità

    11-04-2024

    Pavan for President

    Visto 9.609 volte

    6

    Politica

    11-04-2024

    Old Wild Finco

    Visto 9.609 volte

    7

    Politica

    08-04-2024

    Di tutto, di più

    Visto 9.443 volte

    8

    Attualità

    09-04-2024

    Reportich

    Visto 9.347 volte

    9

    Attualità

    11-04-2024

    W le Women

    Visto 9.054 volte

    10

    Politica

    12-04-2024

    Cavallin Marin

    Visto 8.334 volte

    1

    Politica

    18-03-2024

    Coalizione da Tiffany

    Visto 19.889 volte

    2

    Attualità

    19-03-2024

    L’Asparagruppo

    Visto 15.130 volte

    3

    Politica

    06-04-2024

    Teatro Verdi

    Visto 13.640 volte

    4

    Politica

    22-03-2024

    Cuando Calenda el sol

    Visto 13.620 volte

    5

    Politica

    05-04-2024

    Mazzocco in campagna

    Visto 12.667 volte

    6

    Politica

    21-03-2024

    Tavoli amari

    Visto 12.420 volte

    7

    Cronaca

    20-03-2024

    I Pfas di casa nostra

    Visto 12.162 volte

    8

    Attualità

    08-04-2024

    La Terra è rotonda

    Visto 12.065 volte

    9

    Politica

    25-03-2024

    Io Capitano

    Visto 11.287 volte

    10

    Attualità

    27-03-2024

    Dove sito?

    Visto 11.218 volte