Canova
Canova

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Attualità

Nuova Valsugana. Chisso: “Una risposta vera al territorio”

Il consigliere regionale PD Laura Puppato attacca: “L'ennesima lingua d'asfalto di Zaia e Chisso”. L'assessore regionale: “Non sa di cosa sta parlando”. "C'è una voragine nera da risolvere. Ci sono stati troppi morti in quella strada"

Pubblicato il 15-12-2011
Visto 3.091 volte

Canova

“Mentre la realizzazione della metropolitana di superficie, opera che ridarebbe ossigeno alla mobilità quotidiana di larga parte della popolazione, si trova parcheggiata su un binario morto, Zaia e Chisso pensano a costruire l’ennesima lingua d’asfalto, che peraltro sarà percorribile solo a pedaggio. Dove sta l’interesse pubblico? Per non parlare delle conseguenze ambientali. Una su tutte: siamo sicuri che bucando il Grappa non si vadano ad inficiare le risorse acquifere che stanno sotto questa montagna?”.
E' la dichiarazione, diffusa oggi alle redazioni, del consigliere regionale del PD Laura Puppato il merito al progetto della Nuova Valsugana.
“Si tratta - ha ancora affermato la Puppato - dell’ennesima decisione presa in senso opposto ai richiami che vengono dall’Europa sul fronte dello sviluppo sostenibile.”

L'assessore regionale alla Mobilità Renato Chisso: "Nasce una struttura capace di ripagarsi senza gravare su casse pubbliche e residenti"

“Circa la Valsugana - ha replicato nel pomeriggio l'assessore regionale alla Mobilità Renato Chisso - io ho addirittura perso il conto dei morti che l’hanno insanguinata nel sciagurato tratto di Carpanè e San Nazario: forse un centinaio, di certo molte decine. Leggere la dichiarazione della consigliera Laura Puppato sulla questione mi fa pensare che, al di là del legittimo confronto politico e della diversità di posizioni, lei non sappia di cosa sta parlando”.
“Dove sta l’interesse pubblico? Ne discutiamo in cimitero, verrebbe da dire - ha dichiarato ancora Chisso -. La Valsugana, strada strategica in tutti i sensi, venne adeguata alle nuove esigenze di traffico verso la fine degli anni settanta e divenne, da Trento a Bassano, una superstrada a quattro corsie, due per senso di marcia, tranne che per una decina di terribili chilometri, che hanno funestato gli utenti e compromesso la qualità della vita delle comunità locali. I Comuni interessati, da almeno un trentennio e forse più, chiedono l’eliminazione del problema: non c’è nessuna voglia di asfalto o di cemento, c’è da risolvere una voragine nera e la richiesta delle realtà locali è fortissima”.
“I vari tentativi progettuali fatti nel corso dei decenni successivi - ha proseguito l'assessore regionale - si sono scontrati con veti degli apparti statali, che dicono no, ma non danno suggerimenti. Soluzione in destra Brenta? Non si può. Soluzione in sinistra? Non si può. Finalmente si è arrivati, circa un lustro fa, ad una ipotesi concordata ritenuta accettabile e senza veti, il cui costo, circa 700 milioni di euro, non era però sostenibile da nessuno: né dallo Stato, né dalla Regione, né tantomeno da Provincia e Comuni, né da tutti questi enti assieme.”
“Nasce qui - ha concluso Chisso - l’ipotesi di una struttura capace di ripagarsi senza gravare su casse pubbliche esauste e sui residenti. Una prima ipotesi, in destra Brenta, venne ritenuta troppo impattante. Abbiamo aperto ad una proposta alternativa, in sinistra, come chiedevano i sindaci. Ora c’è un project financing che prospetta una risposta vera, che le società proponenti ritengono sostenibile. Il problema non è di opporsi, ma farlo nel migliore dei modi per rispondere a tutte le esigenze del territorio. E’ quanto stiamo facendo”.

Più visti

1

Attualità

31-01-2023

Il Mozzo dei desideri

Visto 8.535 volte

2

Attualità

01-02-2023

I Palladini del gusto

Visto 7.024 volte

3

Politica

31-01-2023

Così Fiab

Visto 6.563 volte

4

Attualità

01-02-2023

Ascensione, prego

Visto 6.560 volte

5

Attualità

01-02-2023

Consulto Astrologico

Visto 6.356 volte

6

Attualità

31-01-2023

Due cuori e un Museo Civico

Visto 6.104 volte

7

Attualità

02-02-2023

Il bell’Antonio

Visto 6.053 volte

8

Politica

31-01-2023

Siamo nella merla

Visto 5.927 volte

9

Politica

03-02-2023

Terzo Polo Museale

Visto 5.142 volte

10

Attualità

03-02-2023

Buena Vista Social Hub

Visto 4.826 volte

1

Attualità

31-01-2023

Il Mozzo dei desideri

Visto 8.535 volte

2

Attualità

21-01-2023

Premiato Ristorante Da Morena

Visto 8.400 volte

3

Politica

25-01-2023

Un Mose al prezzo di due

Visto 7.487 volte

4

Politica

25-01-2023

Tribuna Politica

Visto 7.217 volte

5

Attualità

13-01-2023

And San Bassiano Goes To…

Visto 7.152 volte

6

Attualità

28-01-2023

Million Dollar Baby

Visto 7.137 volte

7

Attualità

01-02-2023

I Palladini del gusto

Visto 7.024 volte

8

Attualità

16-01-2023

La Riva Bianca, la freccia verde e l’arcobaleno

Visto 6.995 volte

9

Attualità

29-01-2023

Brioche e Cappuccini

Visto 6.994 volte

10

Attualità

16-01-2023

Cuor di Leon

Visto 6.855 volte