Pubblicità

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 15-06-2011 21:24
in Attualità | Visto 4.750 volte

Bye-bye, gelso bianco

“Potatura di riduzione” per il grande albero del Belvedere di piazzale Giardino a Bassano, interessato dal progetto della nuova rotatoria. Domani sarà espiantato e ricollocato in zona Prato S. Caterina

Bye-bye, gelso bianco

I lavori di potatura del gelso del Belvedere di piazzale Giardino (foto Alessandro Tich)

La cosa non piacerà alla sezione di Bassano di “Italia Nostra”, che sulla gestione del patrimonio arboreo della città e sui progetti delle opere pubbliche in materia di viabilità ha scatenato negli ultimi tempi un'autentica crociata.
Ma tant'è: nel primo pomeriggio di oggi il grande gelso bianco (“Morus alba”) del Belvedere ubicato alla confluenza tra salita Margnan e piazzale Generale Giardino ha subito un intervento di “potatura di riduzione” in attesa del secondo intervento - in programma domani - che prevede l'espianto dell'albero e la sua piantumazione, ovvero ri-collocazione, vicino al sottostante Prato S.Caterina.
Le operazioni sono svolte dai tecnici della Sis, la società partecipata dal Comune che ha la gestione del verde pubblico. Era stata la stessa Sis, una decina di anni fa, a collocare l'albero, proveniente dalla campagna del Rosatese, nell'area del Belvedere. Un impianto che, all'epoca, aveva un significato ben preciso: collocato proprio nel punto di imbocco della Valsugana - zona storica di coltivazione del baco da seta - il gelso voleva rappresentare una testimonianza delle vecchie tradizioni.
Era stato piantato, a sua volta, al posto di un faggio rosso (“Fagus purpurea”) che era ormai, come ci dicono gli esperti, “vecchio e malato”.
Ma il gelso bianco, che da domani cambierà sede, “vecchio e malato” non lo è di certo. E il suo significato di “custode delle antiche tradizioni”, a quanto pare, non è più in voga.
Sul motivo dell'improvvisa rimozione, gli addetti ai lavori non hanno saputo dirci nulla. L'area del Belvedere, come noto, è interessata dal progetto di rotatoria voluto dall'Amministrazione comunale di Bassano del Grappa per la nuova viabilità di salita Margnan, e logica vorrebbe che l'intervento di espianto sia collegato ai prossimi lavori in corso. Ma l'assessore comunale ai Lavori Pubblici Dario Bernardi, che oggi abbiamo cercato telefonicamente più volte, non ci ha risposto.
Ne sapremo di più, sicuramente, nelle prossime ore.

Pubblicità

Più visti