Pubblicità

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 16-04-2011 15:10
in S.O.S. città | Visto 3.789 volte

Sis salvi chi può

In via Ognissanti a Bassano del Grappa il parcometro è rotto da mesi. Un disservizio firmato Sis che rasenta ormai il ridicolo. Sul cartello che indica il guasto gli utenti scrivono proteste

Sis salvi chi può

La segnalazione "fai da te" sul parcometro di via Ognissanti

Sì, d'accordo: i grandi progetti, le economie di scala, le sinergie. Ma la qualità dei servizi resi al cittadino si vede anche - e soprattutto - dalla piccole cose. A maggior ragione se i servizi in questione sono dei prolungati e fastidiosi disservizi.
E' il caso della macchina erogatrice dei ticket a pagamento per il parcheggio sulle strisce blu posta all'inizio di via Ognissanti a Bassano.
L'apparecchiatura è rotta da mesi. Il problema è segnalato da un cartello affisso alla bell'e meglio con del nastro adesivo ormai in disarmo che invita gli automobilisti a rivolgersi al parcometro più vicino, duecento metri più avanti. Per pagare il ticket, tornare in macchina e posizionarlo sotto il parabrezza e finalmente andarsene via per i fatti propri, gli utenti sono così costretti a farsi una bella scarpinatina supplementare. Il perdurare del disservizio stimola i commenti più diversi, che vi risparmiamo ma che potete ben immaginare.
Il “sentiment” degli utenti è comunque ben rappresentato da alcune scritte lasciate a penna sul cartello medesimo: “cosa aspettate ad aggiustarli per pagare”; “siamo presi male fratelli bassanesi” e soprattutto un eloquente “copeve”.
Non si tratta dell'unico parcometro in tilt della città. Periodicamente, il problema si ripresenta in vari punti del centro storico, come accaduto nei giorni scorsi al parcometro di via Verci. Ma quello della macchinetta mangiasoldi di via Ognissanti rappresenta ormai un caso patologico.
La gestione dei parcheggi a strisce blu e dei relativi parcometri è affidata dal Comune alla Sis, la “Società Igiene del Suolo” che dopo la nascita di Etra ha perduto i suoi connotati originali diventando la società tuttofare del Comune di Bassano, che è il suo socio di riferimento. Alla Sis fanno capo anche gli ausiliari del traffico: i controllori dei ticket di parcheggio sulle strisce blu ed estensori delle relative multe, ben noti ai bassanesi e soprattutto alle loro tasche.
Presa probabilmente dalle troppe cose da fare, la Sis sta evidentemente trascurando la manutenzione dei parcometri: una negligenza che in via Ognissanti sta rasentando ormai il ridicolo. Diversi utenti, di fronte alla macchinetta rotta, pensano di avere diritto a non pagare il biglietto: ma sbagliano, perché gli ausiliari del traffico, che sono sempre in agguato, non aspettano altro.
Automobilista avvisato, mezzo salvato. Sis salvi chi può.

Pubblicità

Più visti