Pubblicità

Radici FutureRadici Future
Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 23-07-2021 12:28
in Attualità | Visto 8.151 volte

Pride Park

Annullato per “imprevisti e circostanze esterne” il Bassano Pride. Domani pomeriggio la comunità LGBTQIA+ si riunirà comunque in assemblea pubblica in Parco Ragazzi del '99

Pride Park

Foto Alessandro Tich

A Londra non hanno la coppa, ma hanno Hyde Park. Noi qui a Bassano abbiamo invece il Pride Park. Vale a dire, nella fattispecie, Parco Ragazzi del '99.
Domani, sabato 24 luglio, avrebbe dovuto svolgersi il Bassano Pride, manifestazione della comunità LGBTQIA+, acronimo che designa tutte le persone che per identità di genere o caratteristiche anatomiche non aderiscono agli standard “classici”, per così dire, dell'orientamento sessuale: lesbiche (L), gay (G), bisessuali (B), transgender (T), queer (Q), intersessuali (I) e asessuali (A). Si aggiunge alla fine il segno “+” che sta a significare come l’elenco possa proseguire con altre espressioni di genere e di sessualità.
La notizia di oggi è che il Bassano Pride di domani non si farà. L'evento è stato annullato per “imprevisti e circostanze esterne”, come afferma un comunicato stampa trasmesso in redazione da Francesco Gironi di Bassano Pride, il quale chiarisce di non avere “alcun ruolo ufficiale all'interno dell'organizzazione” dal momento che nella medesima “non siamo in alcun modo gerarchici”. Sempre domani, tuttavia, in Parco Ragazzi del '99 si terrà un'assemblea pubblica del Pride alla quale sono invitate “tutte le soggettività LGBTQIA+”, come dal comunicato che segue:

COMUNICATO

Il Pride del 24 luglio 2021 nella città di Bassano era un evento estremamente atteso e voluto da moltissime soggettività e da diverse realtà, appartenenti alla comunità, al mondo dell'associazionismo e a quello della politica. Dopo nove anni di silenzio sembrava un progetto che finalmente si poteva concretizzare, tanto da creare aspettativa e supporto non solo in territorio bassanese ma anche al di fuori. Sfortunatamente, la realizzazione di questo Pride non è riuscita a concretizzarsi per tutta una serie di imprevisti e circostanze esterne, che hanno reso estremamente difficoltoso sotto tutti i punti di vista lo sviluppo di ogni singola parte del Pride, soprattutto nell’ambito logistico. La realizzazione del Pride è stata sfavorita anche dalle forze ridotte che compongono il collettivo e che, nonostante il loro impegno, non sono riuscite a gestire in modo tempestivo la sempre maggior presenza di imprevisti e le sempre più forti pressioni esterne ricevute.
Teniamo a ribadire che non ci siamo assolutamente arresi nel voler portare il Pride nella realtà bassanese, gli imprevisti di quest’anno hanno solo aumentato la nostra volontà nell’organizzarlo e nell’attuarlo. A dimostrazione di ciò terremo un’assemblea pubblica in data SABATO 24 LUGLIO ORE 17.30 IN PARCO RAGAZZI DEL '99, alla quale desideriamo invitare tutte le soggettività LGBTQIA+ e anche le persone e le realtà solidali con la comunità, dove discuteremo e ci confronteremo sulla realizzazione di questo percorso che culminerà l’anno prossimo con il Pride. È un progetto che racchiude un’intenzione ben più grande e ambiziosa, che possa favorire anche la creazione di una rete che connetta le varie realtà che desiderano collaborare per costruire una società più equa, più consapevole ed accogliente. Siamo in una fase di forti cambiamenti sia storici che sociali, noi ci siamo, per dare voce e spazio a chi non li ha.

United we stand, divided we fall.

Pubblicità

Opera EstateMostraCelebrazioni Ponte

Più visti