Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 07-10-2013 14:12
in Attualità | Visto 3.585 volte

Monte Grappa, Monte Rosa

Giro d'Italia 2014: annunciata la “tappa epica” a cronometro Bassano-Cima Grappa. La notizia si è diffusa sulla rete prima ancora della presentazione ufficiale della Corsa Rosa di questo pomeriggio a Milano

Monte Grappa, Monte Rosa

Vincenzo Nibali, vincitore del Giro 2013

Ebbene sì: Roberto Astuni - sempre lui - colpisce ancora.
E brucia anche la redazione di Bassanonet nel dare per primo la notizia, in un suo post di commento al precedente articolo “Multa franca d'autunno”.
Niente Tares e niente multe, per questo giro: ma anzi il “Giro” con la G maiuscola.
L'edizione 2014 del Giro d'Italia tornerà infatti, come sede di tappa, a Bassano del Grappa. E lo farà con quella che è già stata definita dai portali di informazione ciclistica tuttobiciweb.it e ciclonline.com una “tappa epica”: la cronometro Bassano-Cima Grappa.
Sarà - come apprendiamo dall'altro portale di settore giroditaliaciclismo.com - la 19° e terzultima tappa della Corsa Rosa, in programma venerdì 30 maggio.
Una cronoscalata individuale che si preannuncia pertanto importantissima ai fini della classifica finale - a soli due giorni dal traguardo conclusivo in piazza Unità d'Italia a Trieste, nel 60° anniversario del definitivo ritorno all'Italia del capoluogo giuliano - benché il giorno successivo la carovana rosa, che ripartirà da Maniago del Friuli, dovrà affrontare un decisivo tappone di montagna con la dura e selettiva ascesa finale del “mostro” Zoncolan.
La notizia si è diffusa sulla rete prima ancora della presentazione ufficiale del Giro 2014, in programma questo pomeriggio a partire dalle 15 al Palazzo del Ghiaccio di Milano. Ed è ancora di due giorni fa la prima dichiarazione sull'annunciato appuntamento sportivo - affidata persino all'ufficialità di un comunicato stampa - ad opera dell'assessore allo Sport del Comune di Crespano del Grappa Giorgio Andreatta, che definisce l'arrivo della cronoscalata in Cima Grappa “una vittoria da brividi”.
“Questa tappa - dichiara, non senza enfasi, l'assessore - ha un significato storico importantissimo, sul Grappa si è combattuta la Grande Guerra scoppiata esattamente un secolo fa. La cronoscalata avrà un sapore epico e richiederà determinazione, fatica e sacrificio, proprio quei valori che hanno contraddistinto i nostri soldati nelle battaglie tenutesi in quei luoghi un secolo fa, e che ancora oggi contraddistinguono la cultura del fare dei veneti.”
“La sfida del presente - continua testualmente Andreatta - è legata alla promozione di un territorio che vuol farsi conoscere e ricordare per la bellezza dei suoi percorsi naturalistici, per la laboriosità degli abitanti delle malghe, che tengono curati i pascoli per le loro greggi e che producono formaggi sempre più conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo. Tutto questo vuole approfittare della vetrina rappresentata dal Giro d'Italia che è seguito da quasi un miliardo di persone, invitando i turisti a farne meta delle loro vacanze già dal 2014.”
Musica per le orecchie di Astuni, che prima di assurgere alle cronache come “Mister Tares” si è fatto strada sui titoli della stampa come “Mister Cicloturismo” ovvero “Mister Ciclopista”, e che sulla sua ormai stra-citata pagina facebook lancia già l'idea dei pacchetti turistici “Bassano by bike”. A questo punto non lo vedremmo male come componente, se non presidente, del comitato di tappa: ma questa, ovviamente, è solo una battuta.
Ora manca solo la consacrazione definitiva: la notizia ufficiale - ma ufficiale per davvero - su Gazzetta.it (diretta video della presentazione del Giro 2014 a partire dalle 14.45).
Una “botta di vita” sta per incombere su migliaia di appassionati delle due ruote del nostro territorio. Veloci passaggi di tappa a parte, l'ultima volta che il Giro ha richiamato e infiammato le grandi folle da queste parti è stato dieci anni fa, nella tappa dell'edizione 2003 che arrivava a Marostica con circuito finale a San Michele e salita della Rosina. In quella occasione il pubblico accalcato nel tratto finale vide e incitò per l'ultima volta un uomo diventato leggenda e ritornato uomo, fino a morirne: si chiamava Marco Pantani.

Aggiornamento delle ore 16.45 - Ecco la conferma ufficiale della 19^ tappa del Giro d'Italia 2014.
30 maggio 2014: tappa a cronometro individuale Bassano del Grappa - Cima Grappa (Crespano del Grappa).
Percorso di 26,8 km con partenza da Bassano del Grappa; via Viale Venezia, Spin di Romano, Romano alto, Semonzo, Semonzetto e salita fino a Cima Grappa sul versante trevigiano via Campocroce:

www.gazzetta.it/Giroditalia/2014/it/percorso-tappe/tappe.shtml?t=19&lang=it

Opera Estate Festival

Senza confini / No borders

Incontro con Marco Paolini, Mario Brunello, Andrea Marcon e Saba Anglana protagonisti dello spettacolo di Operaestate Festival

Più visti