Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 01-04-2012 13:55
in Politica | Visto 3.459 volte

Rossella Olivo scende in campo

Il sindaco uscente di Romano d'Ezzelino si ricandida a capo della lista “Romano per tutti - Rossella Olivo sindaco”. “Il programma? Sappiamo le reali necessità dei nostri cittadini. Non sarà sicuramente un libro dei sogni”

Rossella Olivo scende in campo

Massimo Ronchi, Rossella Olivo e Remo Seraglio alla conferenza stampa di presentazione della lista (foto Alessandro Tich)

“Abbiamo cercato di governare con la testa attaccata al collo. Credo di averlo dimostrato in questi anni. Vogliamo continuare a essere in mezzo alla gente, e favorire l'ammodernamento dell'incontro con la cittadinanza”.
Rossella Olivo, sindaco uscente di Romano d'Ezzelino, scende ufficialmente in campo per il voto amministrativo del 6 e 7 maggio e convoca la stampa alla sala comunale di Fellette per il lancio della campagna elettorale.
Sarà a capo della lista civica ”Romano per tutti” il cui logo elettorale, presentato nell'occasione, riporta nella parte superiore il Leone Veneto e l'immagine della Colombara di Romano d'Ezzelino e nella parte inferiore la scritta “Rossella Olivo sindaco”.
Presentati anche i 16 componenti della lista, che accanto alla conferma della squadra amministrativa uscente comprendono anche nomi nuovi e volti giovani: Dimitri Anolfi, Aurora Brunello, David Cei, Emanuele Farina, Angelo Farronato, Graziano Ferrari, Francesca Filiaci, Gianpietro Nichele, Massimo Ronchi, Giuseppe Saretta, Remo Seraglio, Fabio Simonetto, Luigia (Luigina) Torresan, Damiano Zanon, Ilario Zanon e Claudio Zen.
La lista si presenterà in quattro incontri con la popolazione - in programma il 12 aprile nella sala comunale di Romano, il 16 aprile a San Giacomo, il 18 aprile a Sacro Cuore e il 23 aprile a Fellette - nel corso dei quali avverrà la presentazione di ogni candidato e sarà illustrato il programma elettorale.
Sui dettagli del programma, Rossella Olivo rimanda direttamente agli incontri con la cittadinanza.
“Il programma non sarà sicuramente un libro dei sogni - dichiara -. Sappiamo quali sono le necessità reali dei nostri cittadini, come provato nel corso degli anni. Daremo attenzione grandissima alle esigenze e alle problematiche dei nostri cittadini. E' un programma concreto, senza slogan particolari che non portano a niente. Continuiamo così.”
Circa la decisione del comitato provinciale del Pdl di negare alla lista del sindaco uscente l'utilizzo del simbolo del Popolo della Libertà, la diretta interessata minimizza.
“La nostra è una lista civica - afferma -. E' stata una scelta del Pdl provinciale, e non sarebbe stata così col Pdl regionale. Accetto la posizione e la scelta, la lista va bene così. Ci presentiamo ai cittadini per governare Romano indipendentemente dai partiti.”
Massimo Ronchi, assessore uscente e candidato di lista in quota Lega Nord, parla a nome del Carroccio: “Anche noi, sicuramente, sosteniamo il sindaco uscente. Abbiamo l'autorizzazione a utilizzare il simbolo della Lega Nord, da parte del presidente federale e del segretario provinciale. Abbiamo voluto estrapolare solamente il Leone, nell'interesse dei cittadini di Romano.”
Alla domanda di un cronista circa le possibili ripercussioni del noto processo in cui è stata condannata, Rossella Olivo ribadisce quanto già affermato in altre occasioni.
“La condanna non è ascrivibile, siamo in appello, non succede niente - replica il sindaco uscente e candidato sindaco -. E' una sentenza di natura e di carattere politico. Chi cavalca la sentenza lo faccia pure, ormai tutti hanno capito che è sciacallaggio politico.”
Con la raccolta delle firme per la presentazione formale della lista, al termine della conferenza stampa, “Romano per tutti” inizia la corsa per il lungo mese di avvicinamento all'appuntamento con le urne, nel segno della continuità con le scelte e l'impostazione dell'Amministrazione uscente sulla quale la “squadra Olivo” punta le sue carte. La risposta ai cittadini, il 6 e 7 maggio.

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 - Candidati Bassanesi a confronto

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 Candidati Bassanesi a confronto #conosciltuovoto Il progetto Libertà è Parola nasce con una...

Più visti