Canova
Canova

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Libri

La montagna assassina

Agli Incontri senza Mistero della Bassanese giovedì 10 marzo ospiti lo scrittore Toni Sirena e i “fatti di Alleghe”

Pubblicato il 09-03-2011
Visto 2.730 volte

Canova

La seconda serata del palinsesto culturale Incontri senza Mistero, la rassegna dedicata a gialli, noir e misteri del Nordest organizzata dall’Associazione culturale Bassanese e l’e-press Shenoir.com, propone giovedì 10 marzo un appuntamento dedicato ai “delitti di Alleghe”. Con il giornalista e scrittore bellunese Toni Sirena - figlio di Tina Merlin, la giornalista che venne condannata per aver denunciato i rischi della diga del Vajont - si riporta alla luce e alla memoria un ciclo di delitti, una serie di omicidi compiuti attorno all’albergo Centrale di Alleghe che ha avuto inizio nel 1933. Sirena offre a Bassano la sua ricostruzione di un lungo periodo costellato da omissioni e indagini, e conclusosi quasi trent’anni dopo, anche per merito del giornalista Sergio Saviane, con la condanna a tre ergastoli e a trent’anni di reclusione per gli autori degli assassinii. Già autore di una dettagliata ricostruzione critica di quella vicenda attraverso gli atti giudiziari I delitti di Alleghe. Le verità oscurate, nel suo ultimo libro-inchiesta La montagna assassina, sempre edito da Cierre, l’autore offre una nuova ricostruzione dei fatti e svela i retroscena di un processo che ha diviso a lungo innocentisti e colpevolisti. Nel fare questo, in uno sfondo interessante, analizza anche lo spaccato sociale e politico veneto dell'epoca, il filo rosso che lega quegli anni a quei luoghi e che costituisce un motivo ricorrente, l'ipotesi della montagna assassina appunto. Dal romanzo di Giovanni Comisso ispirato a queste vicende, La donna del lago, è stato tratto nel 1965 anche un film diretto da Luigi Bazzoni e Franco Rossellini, altre autorevoli testimonianze dell’interesse e dell’inquietudine che aveva suscitato la vicenda in quegli anni. Modera la serata alla Bassanese Alessandro Cocco. L’ingresso è libero, è consigliabile la prenotazione dei posti a sedere.

dal film "La donna del lago", 1965

Più visti

1

Politica

28-11-2022

Grande Fratello Vip

Visto 6.918 volte

2

Cronaca

29-11-2022

Coming Home

Visto 6.761 volte

3

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 6.752 volte

4

Attualità

29-11-2022

L’industriale e il contadino

Visto 5.372 volte

5

Attualità

29-11-2022

L’erba del vicino

Visto 4.991 volte

6

Lavoro

26-11-2022

È sparito il potere d’acquisto

Visto 4.122 volte

7

Teatro

29-11-2022

LA stagione teatrale bassanese apre con Servo di scena

Visto 2.661 volte

8

Attualità

01-12-2022

Le due verità

Visto 1.454 volte

9

Attualità

01-12-2022

L’Isola dei Dubbiosi

Visto 1.450 volte

10

Magazine

01-12-2022

Una Madonna, un artista e Tre Briganti

Visto 1.128 volte

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.277 volte

2

Attualità

15-11-2022

L’Osservatore Romano (d’Ezzelino)

Visto 8.415 volte

3

Politica

11-11-2022

Ho visto cose

Visto 8.147 volte

4

Politica

09-11-2022

Una Giada in Museo

Visto 7.585 volte

5

Attualità

12-11-2022

Abbey Road

Visto 7.551 volte

6

Politica

19-11-2022

Park Condicio

Visto 7.452 volte

7

Cronaca

14-11-2022

La febbre del sabato sera

Visto 7.389 volte

8

Attualità

20-11-2022

Veni, Vidi, Deficit

Visto 7.329 volte

9

Attualità

21-11-2022

Chi ha incastrato Roger Rabbit?

Visto 7.284 volte

10

Attualità

10-11-2022

Sei personaggi in cerca di attori

Visto 6.923 volte