Pubblicato il 16-01-2014 08:25
in Incontri | Visto 1.710 volte

Facciamoci una risata

Venerdì 17 gennaio, alla Libreria “Il Sagittario”, un incontro esperienziale con Richard Romagnoli, guru dello Yoga della Risata

Facciamoci una risata

Richard Romagnoli con un gruppo durante la pratica dello Yoga della risata

Venerdì 17 gennaio, alla Libreria “Il Sagittario”, ci sarà un incontro esperienziale aperto a tutti condotto da Richard Romagnoli, ambasciatore nel mondo di Yoga della Risata.
Lo Yoga della Risata, o Laughter Yoga (Hasya Yoga in sanscrito), promuove una pratica semplice ed efficace che combina esercizi che stimolano la risata incondizionata con il Pranayama, la respirazione yoga che armonizza corpo e mente apportando una maggiore ossigenazione e rinforzando il sistema immunitario. Sono milioni coloro che beneficiano delle virtù terapeutiche di questo metodo; esistono più di 7000 club di Laughter Yoga presenti in 70 Paesi del mondo, anche in Italia. Dal 1998 esiste anche la “Giornata mondiale della risata” che si celebra tradizionalmente la prima domenica di maggio. Le statistiche denunciano che in media i bambini ridono dalle
350 alle 400 volte al giorno e che, crescendo, questa media si abbassa clamorosamente a 15: prima di diventare adulti la nostra naturale attitudine al riso viene soffocata dalle ansie e dallo stress della vita quotidiana. Lo Yoga della Risata si basa sul fatto comprovato che il cervello, non riconoscendo la differenza tra una risata spontanea e una risata indotta, gode comunque di tutti i benefici fisiologici e psicologici che scatena il riso, l’organismo assume così, senza additivi aggiunti, un “cocktail della gioia” dalla chimica naturale. La pratica che verrà illustrata da Romagnoli sollecita questa reazione positiva della mente e del corpo senza far uso del senso dello humour, di barzellette o battute di spirito, l’esperto ha coniugato coi fondamenti dello Hasya Yoga le tecniche psicologiche dell’illusionismo e della clown terapia.
Romagnoli, artista prestigiatore professionista, si è esibito su navi da crociera, nei parchi divertimento, in trasmissioni televisive, nei migliori hotel e casinò del mondo. Nel corso dei suoi viaggi ha intrapreso un percorso di ricerca e di scoperta grazie alla vicinanza di alcuni maestri spirituali. In India svolge l’attività di servizio disinteressato nei villaggi rurali, nelle scuole, in orfanotrofi e negli ospedali per diffondere la pratica dello Yoga della Risata tra la poipolazione locale. È autore di una pubblicazione titolata Ho imparato a ridere, Eifis editore.
Un assaggio… contagioso www.youtube.com/watch?v=e0jntXFnhYg&list=UUQTSjGywyEydXMon5f7E1eg&feature=c4-overview.
L’incontro in Libreria avrà inizio alle ore 20 ed è a ingresso libero.

Più visti