Pubblicità

Pubblicato il 07-11-2012 17:39
in Incontri | Visto 1.903 volte

Tracce del Novecento

Venerdì 9 novembre in Biblioteca due appuntamenti dedicati al '900 italiano

Tracce del Novecento

Pier Paolo Pasolini

Doppio appuntamento in Biblioteca venerdì 9 novembre. Alle ore 17.30 è in programma l’ultimo degli incontri dedicati alla Storia promossi dalla Biblioteca civica di Bassano in collaborazione con le associazioni Anpi, Avl e 26 Settembre.
Roberta Sorgato, nata in Belgio da genitori italiani, partendo dal suo libro intitolato Cuori nel pozzo. Belgio 1956, edito da Marsilio, ricostruirà la sciagura avvenuta l’8 febbraio di quell’anno al Gran Rieu du Coeur a Quaregnon, tragedia nella quale persero la vita otto minatori di cui sette italiani. Partendo dalla rievocazione delle condizioni di vita precedenti alla grande trasformazione degli anni Sessanta del Novecento, e raccontando la dura realtà vissuta dagli emigrati italiani nelle miniere di carbone del Belgio, l’autrice intende rendere omaggio a tante persone che consumarono le loro vite nel tentativo di offrire un futuro migliore alle loro famiglie. Il suo intervento sarà corredato dalla proiezione di un inedito documento video con interviste e testimonianze dirette riguardanti l’accaduto.
In serata poi, alle 20.45, prenderà il via il ciclo di incontri intitolato “Sulle tracce del ‘900 letterario italiano”. Gli appuntamenti animeranno la Biblioteca per l’intero mese di novembre e sono stati organizzati in concomitanza con la mostra “Novecento Italiano. Passione e collezionismo” ospitata nelle sale del Museo civico. La rassegna crea un percorso di approfondimento di parte della letteratura italiana del ‘900, le tappe sono dedicate a quattro famosi scrittori: Pier Paolo Pasolini, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Primo Levi ed Eugenio Montale.
Il primo incontro del ciclo, organizzato in collaborazione con l’associazione Palomar, vede come ospite Emanuele Trevi. Trevi parlerà di Pier Paolo Pasolini traendo spunto dal lavoro di ricerca e di approfondimento tracciato nel suo ultimo libro Qualcosa di scritto, pubblicato da Ponte della Grazie nel 2012 (arrivato secondo al Premio Strega di quest’anno). Nel saggio Trevi analizza la figura e l’opera di Pasolini nella sua ultima stagione creativa, quella del romanzo-poema incompiuto Petrolio.
L’ingresso è libero.

Pubblicità

Più visti